ULTIMA - 26/5/19 - TUTTI I VERDETTI DEGLI INCONTRI DI OGGI

Nel ritorno dei play-out di serie C, la Virtus Verona di mister Gigi Fresco cade 2 a 0 a Rimini e torna in serie D, dove andrà a fare compagnia all'Ambrosiana e al Villafranca, che si sono salvate ai play-out, e al Vigasio e Caldiero promosse quest'anno dall'Eccellenza. Nel campionato di Promozione, l'Albaronco perde al 3° turno
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/12/18
E' UNA POLISPORTIVA BORGO TRENTO 1977 CHE CONTINUA A CRESCERE

Continua a migliorare la situazione in casa Polisportiva Borgo Trento 1977, e non solo a livello di risultati, come ci spiega il direttore generale Alberto Tommasoni: "Si, stiamo crescendo anche nei numeri e nell'organizzazione societaria. Oltre alla prima squadra che sta facendo bene in Terza categoria, abbiamo gli Juniores provinciali, due squadre di Giovanissimi, una di Esordienti, due di Pulcini ed una di Primi calci. Il diesse Manuel Caliari è colui che ci ha fatto fare il salto di qualità, e non solo sul terreno di gioco. Grande anche il lavoro del responsabile del settore giovanile Daniele Righetti e della segretaria Monica Scardua. Abbiamo ricostruito il settore giovanile con un incremento del 30% dall'anno precedente. Vorrei fare un grande elogio a Francesco Khaire, nostro difensore classe 1997 che allena anche i Pulcini 2008 con ottimi risultati. Un plauso anche a Marco Sambugaro che sta facendo un grande lavoro con i 2010-11. Menzione speciale per il direttore tecnico Damiano Zocca, uomo a 360 gradi, sempre presente e disponibile per qualsiasi cosa, persona infaticabile che segue tutte le squadre e con il quale discuto tutti i problemi. Infine parliamo del nostro presidente Paolo Padovani, persona indispensabile per il nostro club, bisognerebbe fargli un monumento per il suo attaccamento e la sua grande presenza. Con lui stiamo facendo grandi cose nonostante le poche risorse".

Poi il diggì Alberto Tommasoni ci parla del campionato dei suoi gialloblu: "E' il terzo anno che sono al Borgo Trento ma non ho mai visto un campionato livellato come quello attuale. Gli ultimi risultati hanno ricompattato il gruppo la davanti con almeno 7 squadre che possono competere per il titolo ed i play-off. Fra quelle davanti quella che mi ha impressionato di più è stata la Pieve San Floriano, per struttura, solidità ed impianto di gioco. A decidere il campionato saranno le squadre che stanno sotto perchè hanno dimostrato di poter ottenere qualsiasi risultato. Ad esempio l'Ares è una squadra vivace che gioca un ottimo calcio e la sua attuale classifica non è affatto veritiera. Anche le due squadre di Pescantina possono dare fastidio e sono in continua crescita, forse gli manca solo un finalizzatore la davanti".

In fase di calcio mercato avete operato qualche ritocco?
"Abbiamo preso un centrale difensivo dal Real Vigasio, il classe 1988 Michele Oliosi, e un terzino sinistro ex Olimpia Stadio dal PGS Concordia, il classe 1996 Giuseppe Commisso. Sono due giocatori che ci permetteranno di spostare avanti dei giocatori di qualità che stanno giocando dietro per necessità. Per il resto siamo messi bene e non abbiamo bisogno di altro".

"Sono assolutamente contento del gruppo che si è ben amalgamato. E' stato completato questa estate con giocatori con buone qualità sia tecniche che umane. Grande merito poi del nostro mister Andrea Lunardi e del suo vice Guerrino Zanella, due persone splendide e allenatori molto preparati che sicuramente vedremo presto su altri palcoscenici in categorie superiori".

Cosa ti aspetti dalla Polisportiva Borgo Trento nell'anno nuovo 2019.. "Che continui il suo cammino di crescita e di costante miglioramento, e non dico solo a livello di risultati ma che anche di saper stare bene in campo. Vogliamo raggiungere il nostro obiettivo con merito, quando andremo in 2^ categoria bisognerà già avere la struttura adeguata per consolidarsi in Seconda senza tornare subito in Terza. Per quest'anno le premesse sono buone, penso che un posto ai play-off sia alla nostra portata, inoltre vogliamo ben figurare nella Coppa Verona che inizierà fra qualche settimana. Se vogliamo fare il salto di qualità dobbiamo osare di più e crescere a livello di personalità".

L'anno scorso, la squadra gialloblu ha chiuso al 9° posto con 35 punti, con 8 pareggi, 9 vittorie ed altrettante sconfitte. Quest'anno al giro di boa, dopo 12 partite, i ragazzi di mister Andrea Lunardi sono al 3° posto con 23 punti alla pari del Rivoli e a -3 da Verona International e Pieve San Floriano.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1038)