ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

7/1/19
IL PEDEMONTE TRAVOLGE IL REAL LUGAGNANO (3-0)

Giornata da dimenticare per la truppa di mister Fabio Di Nicola. Il suo Real Lugagnano manca l’approccio alla gara nella sfida contro il Pedemonte e sopratutto nel primo tempo ed è costretto a deporre le armi. Ha vita facile il Pedemonte che parte forte davanti al pubblico amico nella prima giornata di ritorno del girone A di Prima categoria cogliendo tre punti importanti.

Già al 5’ colpisce nel segno con una perfetta ed astuta punizione di Zamboni che si insacca alle spalle di Russo. Il giocatore in forza al Pedemonte dimostrerà con le sue manovre pericolose in attacco di essere in giornata di grazia. Non a caso, dopo diverse schermaglie, al 40’ tirerà un’altra punizione delle sue trafiggendo per la seconda volta l’incolpevole portiere ospite Russo, sempre reattivo e molto attento tra i due legni della sua porta. Poi al 44’ perfetto contropiede dei biancorossi di casa con Ambra che solo davanti al portiere rossonero triplica. Non pervenuto il Real nel 1° tempo, estemporanee e poco ficcanti le sue azioni. Più vivo invece nella seconda frazione di gioco con diversi scambi interessanti, sopratutto in fase offensiva per creare maggiore scompiglio nell’area avversaria. Tornando al primo tempo da notare al 10' ancora Ambra che scarta pure il portiere ma deposita incredibilmente fuori dallo specchio della porta. Al 18’ altra punizione al veleno del solito Zamboni per il Pedemonte che obbliga ad un difficile intervento al portiere Russo del Real Lugagnano. Al 36’ finalmente si fa viva la compagine ospite con l’esperto regista Nicola Milani, ex San Zeno, che conclude centralmente ma il portiere Salvagno para con facilità. Al 43’ Morandini del Real spreca in area di rigore a pochi passi da Salvagno.

Bevuto il meritato tea il Pedemonte ricarica le batterie pronto per la ripresa. Ma stavolta il Real Lugagnano non sta a guardare e prende il pallino del gioco. Al 6’ perfetto traversone di Morandini per il capitano ospite Bertoletti che non tocca la sfera in rete per un soffio. All'8’ contropiede di Gottardi per il Real che in area spreca ancora. Al 26’ Milani forte da fuori area sbaglia il bersaglio pieno. Al 27’ in contropiede Padovani per il Pedemonte solo davanti al portiere sbaglia un gol già fatto. Nei minuti finali il neo entrato Rognini, tutto solo in area, viene chiuso da un difensore del Pedemonte che devìa la palla in calcio d’angolo. Infine, deviazione astuta di testa di Silvestri, su cross da calcio d’angolo, ma il portiere di casa Salvagno è attento e para. Al triplice fischio finale urla di gioia da parte dei giocatori del Pedemonte. Visi dimessi invece dalla parte opposta.

Il Real Lugagnano esce con un pugno di mosche e domenica prossima sarà chiamato ad una pronta riscossa sul terreno amico contro il Croz Zai di mister Doriano Pigatto. Il Pedemonte invece affronterà in trasferta il robusto Quaderni di mister Nicola Chieppe che è reduce dalla vittoria in casa del  Lugagnano per 2 a 1. Contento il tecnico di casa Stefano Modena: "Una prestazione di personalità e di grande carattere da parte dei miei ragazzi. Hanno giocato veramente palla a terra e con ottime geometrie, sopratutto in chiave offensiva. Ci tenevamo a ripartire dopo le feste natalizie al meglio. Contro il Real Lugagnano ci siamo riusciti. Ora altra importante battaglia domenica prossima in casa del Quaderni. Proveremo a vincerla".

Pedemonte: Salvagno, Ruspini, Fornalè, Savoia, Jannello(Guberti 37’st), Marchesini, Perpolli, Guardini, Zamboni (Bragantini 25’st), Padovani (Murari 43’st), Ambra. All. Modena
Real Lugagnano: Russo, Dangiolella, Boscarini, Giannelli, Vincenzi (Montresor 44’st), Bortolotti (Giardini 35’st), Morandini, Silvestri, Bertoletti (Biasi G 38’st), Milani, Gottardi (Rognini 22’st). All. Di Nicola
Arbitro: Franchini di Verona
Reti: Zamboni al 5’ e 40’ pt, Ambra al 44’ pt

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(778)