ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/1/19
MISTER TOMMASONI (SONA): "SIAMO SULLA STRADA GIUSTA"

Sta lavorando sodo e con profitto mister Marco Tommasoni. Il suo Sona sta risalendo posizioni in classifica ma servono altre buone prestazioni per portare a casa punti fondamentali per la salvezza. La testa dei suoi ragazzi, quando è libera, produce in campo ottimi fraseggi con azioni precise per gonfiare le reti avversarie. Domenica scorsa, nella prima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza, il Sona ha di nuovo vinto battendo per 1 a 0, con una deviazione vincente di Cesar Pereira sotto rete all'11° della ripresa, la Belfiorese di mister Roberto Maschi. La sconfitta interna della Belfiorese è costata la panchina al tecnico biancoblu, al suo posto è stato chiamato mister Michele Cherobin.

Ritornando al Sona del presidente Paolo Pradella, prima della pausa natalizia aveva vinto in casa nettamente contro l'Abano di mister Lucchini concludendo benissimo l'anno solare 2018, ripartendo altrettanto bene con la vittoria esterna contro la Belfiorese in questo nuovo anno 2019. Soddisfatto mister Tommasoni dell'attuale 9° posto a 20 punti: "Ho visto contro la Belfiorese un buon Sona, cinico e spietato sotto porta. Certo c'è da lavorare ancora molto, sia dal punto di vista tecnico che nella testa dei miei giocatori, ma siamo sulla strada giusta".

Domenica prossima, nella seconda di ritorno del girone A di Eccellenza, il Sona ospiterà i vicentini del Montecchio Maggiore. La squadra è carica ma il mister rossoblu getta acqua sul fuoco: "Da qui fino alla fine della stagione, ogni gara per noi deve rappresentare una battaglia da vincere, e contro il Montecchio per noi non farà alcuna differenza. Sono sei i punti in classifica che ci separano dai vicentini. Proveremo a colmare questo divario rosicchiando domenica tre importanti punti che ci allontanerebbero dalla zona calda".

In alto vola la formazione padovana dell'Arcella con 34 punti, seguita dalla coppia formata da Caldiero e Vigasio a 32, ma nel pomeriggio si gioca Arcella-Caldiero che potrebbe rimescolare le carte. Mister Tommasoni le ammira come personalità e forza dimostrata sul campo. "Quest'anno il campionato di Eccellenza è ben assortito con molte formazioni di buona caratura, è molto livellato e poco prevedibile, direi che la classifica attuale è veritiera. L'Arcella sa il fatto suo, gioca un calcio a memoria e veloce. Il Caldiero è strutturato come una squadra professionistica ed ha grande organizzazione. Il Vigasio ha buone trame e nervi d'acciaio, a immagine è somiglianza del suo tecnico Mario Colantoni. E' una squadra che può rimanere nell'Olimpo dell'alta classifica a lungo. Che vinca il migliore".

E' felice di essere subentrato in corsa, mister Tommasoni, sostituendo sulla panca rossoblu Fabrizio Sona. La società della famiglia Valbusa l'ha accolto con calore, facendolo lavorare senza troppe pressioni. "Io e la dirigenza del Sona siamo sulla stessa lunghezza d'onda. Vogliamo far bene raggiungendo il più in fretta possibile il traguardo salvezza. Io sono fiducioso e molto propositivo. I ragazzi mi seguono e vogliono regalare nuove soddisfazioni alla nostra tifoseria. Qui a Sona non si molla mai. Vogliamo continuare a vincere per sognare. Io sono con loro, abbiamo un entusiasmo da vendere".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(891)