ULTIMA - 26/5/19 - PLAY OUT SERIE C: LA VIRTUS VERONA SI GIOCA LA SALVEZZA A RIMINI

Questa volta sarà davvero la partita che vale una stagione. Oggi pomeriggio con fischio d'inizio alle ore 15.00, allo stadio Romeo Neri (diretta Tv su Sportitalia) Rimini e Virtus Verona si contenderanno l'unico posto disponibile per disputare il campionato di serie C anche il prossimo anno. Si parte dall'1 a 0 dell'andata a favore della
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/1/19
ROBERTO PIENAZZA: "SONO FELICISSIMO DI ALLENARE IL BUSSOLENGO"

Avanti tutta senza pause, è il motto di mister Roberto Pienazza che a Bussolengo sta assaporando il gusto, e l’entusiasmo, di guidare una brigata di ragazzi pimpanti e concreti sul rettangolo di gioco. I rossoverdi del presidente Emiliano Montresor vantano il decimo attacco, con 26 gol segnati, e la decima difesa, con 27 gol subiti. Domenica scorsa prezioso pareggio in casa contro la forte formazione del Pastrengo di mister Paolo Brentegani. Aveva aperto le ostilità sul manto erboso del “Carlo Adami” di Bussolengo nel primo tempo su calcio di rigore Ronconi per la truppa ospite, ma nella ripresa Bortolazzi, in piena zona Cesarini, al 47°, aveva ristabilito la parità. Il Bussolengo non perde da tre partite, prima del pareggio col Pastrengo aveva ottenuto due vittorie contro il Malcesine e il Corbiolo.

Tiene molto a questi ragazzi, il tecnico Roberto Pienazza, che in estate aveva rifiutato diverse offerte, anche da squadre di categoria superiore: “Non potrei stare meglio - afferma Pienazza -, a Bussolengo sono stato accontentato in tutto. Il presidente Montresor è una persona di tempra forte e con le idee ben chiare in testa, come il sottoscritto. Amo allenare i giovani e qui al Bussolengo ho trovato calciatori splendidi e molto affiatati. Gli impianti sportivi sono meravigliosi e abbiamo un terreno in sintetico invidiato da tanti. Diverse squadre professionistiche svolgono la loro rifinitura, prima della partita che giocano al Bentegodi la domenica, qui da noi. Qui si lavora tranquilli, senza nessuna pressione”.

Pienazza ha appena affrontato il Pastrengo, una squadra che ha tutte le carte in regola per provare a vincere il girone A di Seconda categoria. Ma non sono da meno le quotate formazioni di Cavaion, La Vetta e Malcesine. Il San Peretto dell’ex trainer del Bussolengo, Franco Tommasi, sembra aver già preso il largo e guida la graduatoria con 40 punti, ben dieci di differenza da chi lo insegue, il Cavaion di mister Chieregato. “La classifica è veritiera, - continua Roberto -. Era partito fortissimo il Malcesine ad inizio campionato, squadra ben allenata da mister Martini, ma poi ha calato il ritmo e la sua classifica è cambiata. É venuto fuori alla grande il San Peretto, al quale faccio i miei complimenti. Una squadra forte in ogni reparto, pratica e disinvolta. Sa il fatto suo e continua a far punti. Deve guardare solo a se stessa e non lasciarsi prendere dall’ansia. Staremo a vedere, il campionato è sempre movimentato e ancora lungo”.

E’ uno staff tecnico molto preparato, quella di mister Roberto Pienazza. Un plauso ai vice allenatori Marco Franchini e Giampietro Friggi, al fisioterapista Gregory Albertini e all'allenatore dei portieri Renzo Quintarelli. Grande anche il lavoro fatto da Mosè Strazieri e Nicola Scamperle, che guidano la formazione Juniores rossoverde. Il Bussolengo va avanti per la sua strada credendo nei valori dei ragazzi che abitano a Bussolengo: “Direi una scelta vincente, basti pensare che, nell’ultima gara pareggiata contro il Pastrengo, l’undici di partenza era formata da tutti giocatori provenienti dal nostro validissimo settore giovanile. Un grande motivo d’orgoglio per la società ed il sottoscritto. Corriamo per vincere la volata salvezza ma se facciamo tre vittorie consecutive possiamo entrare nella zona play off. Tutto può ancora succedere ed io sono molto fiducioso”.

Forte di 23 punti ottenuti in 16 gare, il Bussolengo è 9° con 23 punti, e domani giocherà in trasferta contro la Polisportiva Consolini di mister Saiani che vanta un solo punto in più dei rossoverdi. Siamo certi che mister Pienazza salirà a Costermano con l'idea di fare bottino pieno, anche se il compito sarà arduo.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1006)