ULTIMA - 21/2/19 - 1^ EDIZIONE DELLA VIAREGGIO WOMEN'S CUP, ECCO LE 8 SQUADRE

Bologna, Fiorentina, Florentia, Genoa, Inter, Juventus, Sassuolo e Spezia sono le otto formazioni femminili che dal 18 al 26 marzo prossimo daranno vita alla prima edizione della Viareggio Women’s Cup, organizzata dal Cgc Viareggio: la manifestazione, come il torneo maschile, è riservata alle formazioni Primavera. Il torneo femminile sarà articolato in due
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/1/19
ANDREA BOSONI VUOLE LA SALVEZZA DEL SUO POVEGLIANO

LA FORMAZIONE BIANCAZZURRA DEL D.S. FLAVIO DEL SANTO È REDUCE DA 3 VITTORIE CONSECUTIVE CHE HANNO PORTATO 9 PUNTI PREZIOSI IN CHIAVE SALVEZZA

Non vuole perdere l’attimo fuggente il Povegliano del presidente Moreno Fabris. Terza vittoria consecutiva per la formazione guidata da mister Lucio Beltrame che con i biancazzurri sta trovando la sua giusta identità nel fare calcio come piace a lui. Grande forza, intensità e nessuno paura dell’avversario. Domenica scorsa, grazie ad un fulmineo gol all'8° minuto del primo tempo realizzato da Pasquale Petillo, ex Sona, ha colto tre punti importanti contro il Cadidavid dell’esperto mister Armando Corazzoli. Due tecnici, Beltrame ed appunto Corazzoli, che in tempi diversi hanno diviso l’esperienza all'Olimpica Dossobuono, allenando la squadra del vulcanico presidente Rinaldo Campostrini lo scorso anno.

A difesa dei legni della porta del Povegliano il portiere classe 1986 Andrea Bosoni, uno che difficilmente si fa sorprendere dagli attaccanti avversari. "Direi che in queste ultime tre partite - dice il simpatico Bosoni, il mago della saldatrice nella vita lavorativa - abbiamo trovato il giusto assetto. Stiamo bene ed abbiamo voglia di sorprendere gli avversari. Siamo affamati di punti e di vittorie e in questo 2019 stiamo percorrendo la strada giusta".

Bosoni tira una linea netta sulla prima parte di stagione del suo Povegliano: "Nel girone d’andata tra infortuni, partite dove abbiamo fornito prestazioni sottotono ed errori nostri, non siamo riusciti a raccogliere molti punti. Quando sbagli troppo e sotto rete non segni, la classifica ti può far preoccupare. La società ha dimostrato di saper tenere a bada possibili tensioni e ci ha dato la giusta serenità, sopratutto nei momenti più difficili. Si è stretta attorno al mister ed è andata avanti per la sua strada".

Dopo 18 partite giocate, il Castelbaldo sta dimostrando che è davvero la squadra più forte del girone A di Promozione. Anche domenica scorsa, nonostante la forza del Cologna di mister Di Paola tra le mura amiche, è andata a vincere in trasferta come un rullo compressore, piegando i coriacei avversari gialloblu per 4 a 2. La squadra di mister Luca Albieri vanta ora dieci punti di vantaggio sull’inseguitrice Albaronco di mister Emanuele Pennacchioni. "Il Castelbaldo è nettamente la squadra più forte del nostro girone - dice Bosoni. Ha la mentalità perfetta della grande squadra. I giocatori sono di un altro pianeta ed esprime un gioco arioso e ficcante. Insomma merita il primo posto perchè è una signora squadra".

Bosoni ci parla poi di mister Lucio Beltrame, sempre spalleggiato dal secondo Matteo Grisi: "Conoscevo già in precedenza Beltrame. Ha saputo scrollarsi di dosso le precedenti esperienze, non andate a buon fine, e si sta riscattando alla grande a Povegliano. Sa il fatto suo, ci carica e ci da coraggio ogni settimana. Ci parla con calma quando esprime le sue idee di gioco. Il metodo e la programmazione sono il suo credo. Sta rispettando le linee guida per arrivare a raggiungere la permanenza in categoria, che è il nostro obiettivo".

Compie quest’anno 52 di vita, il Povegliano, è stato fondato nel 1967 e nella pagina del suo libro sportivo, di questa stagione targata 2018-19, la dirigenza vuole scrivere con il punto esclamativo la parola salvezza. Domenica prossima impegnativa gara in casa dell’Alba Borgo Roma che ha il dente avvelenato dopo la sconfitta per 1 a 0 nell’ultimo turno in casa del CastelnuovoSandrà di mister Fabrizio Gilioli. "Una gara - chiude Bosoni - che può rivelarsi molto complicata. Dobbiamo scendere in campo impavidi e senza nessun timore reverenziale. Mi piacerebbe uscire dal campo con la quarta vittoria consecutiva, la cosa ci riempirebbe di gioia".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(651)