ULTIMA - 25/4/19 - RISULTATI DELLA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA: VIGASIO IN SERIE D

Si sono giocate oggi le partite dell'anticipo della 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che hanno visto il Vigasio di mister Mario Colantoni vincere 1 a 0 nel suo stadio "Umberto Capone" contro il Caldiero di mister Cristian Soave grazie al gol di Bovi al 12° minuto. I biancazzurri del presidente Cristian Zaffani
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/1/19
FABIO SINIGAGLIA, UN BOMBER PER TUTTE LE STAGIONI

Per un giocatore avere il talento da proficuo attaccante da area di rigore è a volte cosa rara. Nel calcio mercato le nostre compagini del pianeta dilettantistico ogni anno sono alla ricerca di un giovane, oppure un calciatore più esperto e quotato, che sappia gonfiare la rete avversaria a suon di pregevoli reti. Il Cologna, possiamo certamente affermarlo, già da svariate stagioni l’ha trovato. Stiamo parlando di Fabio Sinigaglia, classe 1986 in forza ai gialloblu del Cologna Veneta del direttore generale Renato Martinelli. Una società modello del basso est veronese, situata ad una manciata di chilometri dal confine Padovano e che confina con alcuni paesi vicentini.

Mai dimenticata per la promozione in serie D conquistata nella stagione 2000-2001 con il condottiero ex bandiera di Sampdoria e Roma, Loris Boni,  recentemente protagonista di una bella iniziativa per raccogliere fondi, attraverso la vendita di una maglietta con stampato il suo volto, per gli sfollati del Ponte Morandi nella sua amata Genova.

Sinigaglia, quando entra in campo con la maglia gialloblu, si trasforma. Mette il costume da super eroe per battere i cattivi, pardon i difensori e portieri avversari. E’ in testa alla classifica cannonieri del girone A di Promozione con 16 reti ed anche a quella della scarpa d'oro 2018-19 alla pari di Michele Adami dell'Atletico Vigasio. Ama segnare in velocità o beffando i portieri avversari con tocchi sopraffini in area di rigore.

"A Cologna non puoi non fare bene - confessa la punta gialloblù -. Voglio bene a questa società che si è sempre rimboccata le maniche, ripartendo da zero dopo la serie D. Le stagioni calcistiche risentono di vari fattori, prima di tutto quello economico. Ma è acqua passata, ora bisogna guardare avanti. Ora conta per noi raggiungere una tranquilla salvezza, facendo in fretta più punti possibili. Non ci sono alternative, bisogna vincere tirando fuori gli attributi calcistici, il girone è molto equillibrato e ci vuole un attimo per trovarsi dietro".

In alto il Castelbaldo Masi va forte e nonostante la sconfitta di domenica ha ancora un grande vantaggio su chi insegue. Albaronco e Seraticense non hanno saputo approfittare del passo falso della capolista perdendo entrambe 1 a 0. "Il Castelbaldo è tanta roba. Dispone di una rosa di un’altro pianeta, ha molti giocatori di livello e di categoria superiore. Dal Degan, Montagnani e Bortolotto ti inventano sempre giocate incredibili e cambiano il volto alla gara. Quando si affrontano i biancorossi di mister Albieri bisogna stare molto attenti".

Fabio chiude ricordando gli amici fraterni Mirko Cucchetto, ex compagno di squadra e oggi d.s. della Belfiorese, e il d.s. gialloblu Daniele Pattaro, che l’ha voluto al Cologna. Una cosa è certa, Sinigaglia, con i suoi gol, vuole contribuire a portare in salvo il suo Cologna. I "gialloblù del mandorlato" di mister Salvatore Di Paola sono attualmente al 5° posto con 26 punti alla pari di Virtus e Aurora Cavalponica che li ha battuti proprio domenica scorsa 2 a 1. Ma attenzione, la zona play out si trova solo 3 punti più in basso. Dalla terza posizione alla penultima ci sono solo 6 punti dove sono raccolte ben 12 squadre, quindi nessuno può sentirsi tranquillo.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(971)