ULTIMA - 25/4/19 - RISULTATI DELLA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA: VIGASIO IN SERIE D

Si sono giocate oggi le partite dell'anticipo della 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che hanno visto il Vigasio di mister Mario Colantoni vincere 1 a 0 nel suo stadio "Umberto Capone" contro il Caldiero di mister Cristian Soave grazie al gol di Bovi al 12° minuto. I biancazzurri del presidente Cristian Zaffani
...[leggi]

ULTIM'ORA

7/2/19
IL D.T. ANTONIO BOGONI VUOL FAR VOLARE ALTO LA SUA PRO SAMBO

Continua a viaggia nei quartieri alti della classifica del girone B di Prima categoria, la Pro San Bonifacio del presidente Gabriele Tessari e del diggì Claudio Fattori. In alto al primo posto, dopo 20 partite giocate, svetta il Montorio del presidente Lorenzo Peroni con 44 punti, incalzato, ad un solo punto di distanza, dal Cerea di mister Simone Marocchio. Al 3° posto il Casaleone a quota 41 punti e subito dopo la Pro Sambo a 40. Insomma, proprio una bella lotta per lo scudetto, come conferma il direttore tecnico Antonio Bogoni. "E’ il bello del nostro raggruppamento - assicura Bogoni -. Nessuno vuole perdere il passo e tutte li davanti mettono le marce alte, senza paura, per cercare di staccare le altre. Una bella lotta che, a mio avviso, si deciderà solo nelle ultime giornate".

Domenica scorsa gara al cardiopalma allo stadio “Renzo Tizian” di San Bonifacio tra i padroni di casa ed il Valdalponeroncà, quinta forza del girone con 34 punti. Dopo novantacinque minuti combattuti ed accesi, il brasiliano Lima Da Silva, trasformando un calcio di rigore decretato dal signor Benetti di Vicenza all'88° minuto, ha chiuso la contesa sul 2 a 2. "La mia squadra deve giocare più impavida e meno titubante. I ragazzi devono credere di più nelle loro qualità, che sicuramente hanno. Il Valdalponeroncà domenica scorsa ha fatto la sua bella partita, ma anche noi ci siamo battuti con ardore. Dobbiamo trovare la giusta continuità nelle prestazioni e nei risultati".

Valtramigna Cazzano, Atletico Città di Cerea e Audace calcio, sono le avversarie che la Pro San Bonifacio di mister Salvatore Mantovani dovrà affrontare nel mese di febbraio. "Tre gare difficili che possono rilevarsi complicate insidiose per noi - avverte Bogoni. Partite da giocare con velocità e grande intesa tra i reparti. Vogliamo e dobbiamo fare più punti possibili per rimanere nella parte alta della classifica. Il campionato è ancora lungo per tutti e non bisogna perdere colpi".

Antonio ha un passato da valido giocatore di serie A e B. Partito come attaccante da giovane, ben presto, per la sua grande stazza e la sua grande grinta e determinazione, è passato poi, con successo, a fare il difensore centrale. "Ho giocato indossando le divise di Cagliari ed Ascoli in serie A, dopo aver esordito in Serie B con la Sambenedettese a 20 anni, rimanendo poi in rossoblu per sei stagioni consecutive. Ho concluso la mia carriera da professionista con la maglia del Cesena in Serie B nel 1987. Città diverse ma tutte piene di calore e passione per il gioco del calcio. Sono stato bene ovunque sono andato e sono soddisfatto della carriera che ho fatto nel calcio. Mi ha dato tanto come io ho dato tanto a questa mia grande passione".

Nato a Monteforte D’Alpone, il 10 gennaio 1957, Bogoni ha ora un nuovo sogno nel cassetto, vedere salire il più in alto possibile la sua Pro Sambo. Ora tocca ai suoi ragazzi regalargli nuove soddisfazioni calcistiche.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(864)