ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/2/19
VALPOLICELLA: VENI, VIDI, “VICE”…

A tu con uno dei bomber più prolifici del girone “A” di Prima categoria, il sempre capocannoniere del Valpolicella di mister Gianluca Marastoni, Nicola Vicentini, classe 1994. Forte nel dribbling, puntuale nella deviazione in rete, rapido nella manovra, “El Vice” aveva superato un provino per l’Hellas Verona, ma, aveva abdicato a favore degli amici.

Il bomber rossoblù ci dice: “Ne avevo sostenuto uno” racconta “uno anche per il Chievo Verona, ma di quello non ho mai saputo l’esito: molto probabilmente non avevo convinto i tecnici gialloblù”.

Ora, il "Vice" gioca nel Valpolicella, la sua seconda maglia, con la quale da 4-5 anni a questa parte è sempre andato in doppia cifra : “L’anno scorso sono arrivato a quota 20 reti, nel 2017 a 17 e nel 2016 ho segnato 15 gol".

"Quest'anno in campionato siamo partiti subito in discesa, collezionando 3 vittorie in 4 gare, poi, siamo andati incontro ad un periodo in cui qualcosa ci è girato male, in primis, la frattura alla tibia che ha bloccato il nostro capitano Michele Speri. Ora siamo in ripresa, il gruppo è affiatato, il gioco c’è, dobbiamo solo stare attenti alle flessioni che accusiamo negli ultimi spiccioli di partita. Dovuti, forse, a cali di concentrazione, puniti spesso dal gol in rimonta degli avversari”.

Il Valpolicella è attualmente quint'ultimo con 25 punti alla pari della Montebaldina ma a soli 8 punti dalla seconda posizione, in una classifica cortissima dove tutto può succedere. Qual è ora il vostro obiettivo primario, Nicola? “La salvezza da raggiungere il prima possibile”.

Quali sono le avversarie che sviluppano un buon calcio nel vostro girone? “A me è sempre piaciuto, come organizzazione di gioco, il Pgs Concordia B.Milano. Gran calcio anche quello della Polisportiva Quaderni (forte il giovane difensore centrale nero-verde!), che però fatica a finalizzare. Per non parlare del Pescantina Settimo, squadra ottima e che tiene la palla a terra ed è animata da un fenomeno, Mauricio Felisbino”.
-
Chi, secondo te, ha deluso le aspettative?
“La Montebaldina, la Croz Zai e anche un po’ noi, dopo l’ottimo campionato vissuto l’anno scorso”.

Gran bagarre per la corsa ai play off…
“E’ una classifica molto corta, aperta a qualsiasi novità anche per la corsia dei play off, con almeno 9 squadre in corsa”.
-
Un giovane emergente del tuo Valpolicella?
“Pietro Murari: ragazzo classe 1999 che era partito con il botto, festeggiando il debutto col gol, poi, ha rallentato, ed ora sta vivendo la sua piena forma (4 gol nelle ultime 5 partite)”.

La tua squadra del cuore, il tuo giocatore preferito?
“Non ho alcuna squadra del cuore; il mio giocatore preferito è il brasiliano Neymar. Poi, Totti, l’idolo incontrastato del mio compagno di reparto Mario D’Aleo, giocatore dotato di esperienza e di una tecnica sopraffina”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(820)