ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/2/19
VOLA L’OLIMPICA DOSSOBUONO DI MISTER MATTEO MENEGHETTI

Funziona la cura Matteo Meneghetti all’Olimpica Dossobuono. La squadra giallorossa, da lui allenata, ha trovato il bandolo della matassa. Nelle ultime sette partite ha collezionato la bellezza di 6 vittorie ed un pareggio (contro la capolista Pescantina Settimo) totalizzando ben 19 punti. Ora, dopo 21 gare disputate, i giallorossi sono al 2° posto a 33 punti alla pari della Polisportiva Quaderni della presidentessa Sara Olivieri e del Concordia di Marco Giavoni. La prima posizione è occupata dalla capolista incontrastata del girone A di Prima categoria, il PescantinaSettimo del presidente Lucio Alfuso, guidato dall’esperto mister ex CastelnuovoSandrà Gianni Canovo, che ha ben 13 punti in più dei giallorossi del presidente Rinaldo Campostrini.

A Dossobuono vige tranquillità e fermezza. La prima squadra, costruita quest’estate dal diesse Carlo Fantoni e rinforzata nel mercato di riparazione invernale, gioca un calcio intenso e dinamico. Crede dei propri mezzi e mette l’anima in campo in ogni gara. Lo staff di mister Matteo Meneghetti sta lavorando bene ed ha superato brillantemente i momenti difficili grazie anche all'apporto della società che ha sempre creduto nel gruppo. Aiutano mister Meneghetti - protagonista prima al Croz Zai e la stagione passata all’Audace calcio, dove ha vinto 3 campionati e 5 anni -, il fidato secondo Corrado Finzi, il preparatore atletico William Mascanzoni, il preparatore dei portieri Andrea Cipriani, il massaggiatore Giampaolo Meneghetti e il fisioterapista Andrea D’Agostino.

Dice il direttore sportivo Carlo Fantoni: "Siamo un sodalizio molto motivato che ogni anno, sia a livello giovanile che di prima squadra, cerca di operare al meglio. Quest’anno abbiamo il giusto mix tra giovani promettenti provenienti dal nostro settore giovanile ed elementi più esperti. Direi che abbiamo quantità e qualità in ogni reparto. Con umiltà andiamo avanti domenica dopo domenica, i conti li faremo solo alla fine".

Ognuno all'Olimpica Dossobuono svolge il suo ruolo senza occuparsi dei compiti altrui. Oltre al presidente Rinaldo Campostrini, che conosce bene il territorio, c'è il carismatico vice presidente Tiziano Carlesso (ottimo cuoco, assieme al direttore sportivo del settore giovanile Simone Valle, il giovedì sera nella cena dopo l'allenamento settimanale). Il diesse della prima squadra è Carlo Fantoni, il direttore tecnico è Renzo Quartaroli, Paolo Garonzi cura al meglio le pagine dei social e del sito web, mentre il segretario è Nicola Vallicella.

Domenica l’Olimpica Dossobuono se la vedrà col San Zeno, altra squadra in grande crescita. Afferma il d.s. Fantoni: "Da qui alla fine del campionato mancano ancora 9 partite. Per noi saranno ripide salite da superare ma c’è la metteremo tutta. Se continuamo a fornire prestazioni all’altezza possiamo centrare i play off". Arbizzano, Calmasino, Lugagnano, Pedemonte, Croz Zai, Valpolicella, Montebaldina e Real Lugagnano, sono gli altri prossimi ostacoli da superare per la truppa capitanata dal fantasista Lorenzo Baraldi.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(860)