23/11/15 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 12^ GIORNATA

AD ADRIA AVESANI DIPINGE IL PRIMATO DI GIALLO E VERDE, IL VIGASIO AGGANCIA I POLESANI, CEREA E S.MARTINO A FORZA 3, L’OPPEANO STINGE L’AZZURRA, “EL BANCO” CADE A TEOLO

Ad Adria, un colpo di testa di “pinturicchio” Luca Avesani, ben imbeccato da Moresco alla mezz’ora del primo tempo, consegna il primato e i 3 punti d’oro al Caldiero di mister Roberto Piuzzi. Il quale fa il verso a Mourinho, quando commenta così l’esito dell’impresa: “Nella ripresa abbiamo parcheggiato il pullman davanti alla nostra porta”. Ottima la prestazione di tutta la squadra, anche dell’”enfant prodige” Alberto “Aquilani” Cattivera, classe novembre 1997, liceale classico, ex Virtus Borgo Venezia ed ex Sambonifacese.
 
Caldiero del presidente Filippo Berti al comando da solo alla 12ma giornata e con un bel 30 e lode, con alle spalle a quota 27 la coppia Adriese-Vigasio, quest’ultimo grandioso nell’andare a Pozzonuovo a imporre la legge dello 0 a 3 con la doppia di Pietro Filippini (capocannoniere del girone con De Marchi del Cerea a 10 reti) preceduta dal rigore trasformato dal “Conte” Filippo Guccione). Grande la performance dei “Guerrieri del Tartaro” della famiglia Zaffani (Cristian, Stefano, Federica) e di mister Alberto, “il dottor Sottile” Facci: la sconfitta della loro squadra si sta perdendo nella loro notte dei tempi!
 
A forza 3 anche il bel San Martino-Speme di mister Roberto Maschi, abile a svezzare i tanti giovani in cui è stato chiamato ogni anno ad operare: è successo a Marostica di fare scacco matto (1 a 3) da parte di quelli del Fibbio del presidente Bruno Pellizzoni. Il gol del marosticense Scappin arriva un po’ tardivo, esattamente dopo che avevano urlato “gol” per i bianco-azzurro-neri Giacomo Boseggia (due volte) e il capitano Nicola Silvestri.
 
Finisce 3 a 0 per il Cerea del presidente Doriano Fazion al “Pelaloca”: la vittima è il Team Santa Lucia Golosine di mister Paolo Puccio e del suo miglior alfiere, l’oxfordiano dottore commercialista Luca Angelico. Team che rimane sempre ultimo a quota 6 punti. Per il “Piccolo Toro” della famiglia Fazion splendida doppietta di “Ibra” Michael De Marchi, classe 30 agosto 1994 (al suo 10° sigillo stagionale), giovane mastro pasticcere del quartiere facente parte del club ieri sconfitto, Santa Lucia, poi, a chiudere i conti per i ragazzi di Pennacchioni ci pensa Cortese.
 
Giornata storta per “El Banco Ambrosiano” del presidente Gianluigi Pietropoli e di mister Tommaso Chiecchi nell'anticipo di sabato pomeriggio: il Thermal Teolo lo supera con un gol di “Dai…Massaro!” realizzato ancora al 20’ del primo round. Traversa per i padovani e uno strepitoso portiere federico Cecchini che salva i rossoneri da un passivo ancora più pesante.
 
Il Bardolino di mister Beppe Brentegani, che chiude sull'1 a 1, prova a scappare dalla Piovese e lo ha fatto inizilamente con il “sismologo” Bellandi. Si consuma, il botta e risposta, tutto nei primi 45’, ed allora ecco il pari definitivo di Guiotto; che sbaglia porta di entrata…in rete della palla…

Tre punti d’oro sono quelli raccolti dall’A.C. Oppeano del trainer lupatotino Fabrizio Sona: in riva al piganzo, preziosissimo 1 a 0 dei bianco-rossi del presidente ed ingegnere bustocco Sergio Mustoni, già felice per l’1 a 0 della sua Juventus a danno del Milan la sera precedente. E’ un rigore trasformato dal centrale difensivo campano, Luca Magliano, a consegnare su un piatto silver plated il bottino agli oppeanesi del bravo difensore di Castelbaldo, Emanuele Bazzani, classe 1995.
 
Infine, completa il quadro della giornata Mestrino-Loreo, gara terminata sull' 1 a 1 con botta e risposta di Ballarin per il Loreo e di Rampazzo per i rossoneri del Mestrino.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it