11/4/16 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 28^ GIORNATA

POKER DEL VIGO CALATO SUL POZZO, E' NUOVAMENTE GIPS SALIZZOLE, ALBAREDO E GAZZO ALLUNGANO SU URBANA E BONFERRARO. L’ALT ASPARETTANO AL SAN VITO, IL GIALLO DEL SUSTINENZA IN CASA DEL BOVOLONE

Un Boys Buttapedra con la testa già sotto l’ombrellone dei Tropici del lido di Prima categoria scivola, 1 a 0, ad Albaredo, in casa di un team, quello guidato da mister Paolo Mosca, ben più motivato a scendere in campo alla ricerca di punti salvezza. Match winner per gli albaretani del presidente ed assicuratore Daniele…mi faccia…un bel…Piasere è stato Mattia Meneghini, classe 1989.
 
Chi ci guadagna, al termine della 28^ giornata del girone "D" di Seconda categoria, è il Gips Salizzole, battuto in casa sua domenica scorsa per 1 a 3 dai Boys Gazzo, e ieri in forma, in palla, colpendo con lo stesso punteggio che aveva subito la scorsa festa. E’ successo in casa di un Cà degli Oppi, in cui mister Gianmatteo Malagnini ha in settimana dichiarato il suo stop dopo 8 anni meravigliosi da bomber e da mister dei biancazzurri del presidente, l’artigiano Maurizio Marchiotto. Triplice il vantaggio dei rosso e blu salizzolesi di mister Adriano Rossignoli, con al bersaglio centrato, al piattello polverizzato Giovanni Bergamini, Edoardo Rossignoli e Filippo Taietta. E’ rientrato il docente di Scienze Motorie, Mattia Spadini, prima squalificato. Per i cadeglioppini ha salvato l’onore delle armi Vaccari. Luca, classe 1981, ex “vecio” Bovolone.
 
Boys Buttapedra 58 e già promossi in Prima categoria, Gips Salizzole secondo a 50 punti, ACD Bovolone di mister Devis Padovani a 49, dopo il pareggio incolore (0 a 0) rimediato in casa propria (si fa per dire, visto che i “mobilieri” del presidente Claudio Bissoli non dispongono più del loro “Cavallaro”) contro il già salvo Sustinenza di mister Denis Guerra e di un risfoderato in campo Maicol Andreossi, punta bovolonese della classe 1995, di proprietà del Cerea, e già riconfermato dal diesse dei “celeste scariolanti”, il barman Paolo “Codino” Leardini.
 
A 48 punti resta fermo l’Atletico San Vito Cerea di mister Gianluca Corso, battuto 4 a 3 nella trasferta in casa dell’Asparetto CereaSud della famiglia Gianni Vicentini. Fantastica la tripletta di Manuel Vicentini, figlio del presidente Gianni, il “rifondatore del calcio asparettano” e noto carrozziere come del resto il figlio, poi, sigillo di Andrea Rossetti. Per gli atletici sanvitiani del presidente Doriano Franzoni l’hanno cacciata dentro il bomber e cuoco isolarizzano Andrea Pesarìn, Enrico Perazzoli e il neo-entrato (al posto di Riccardo Bissoli), il difensore 1995, ex Legnago Salus, Emanuele Lanza.

Si fa sotto agli atletici il GSP Vigo di mister Gustavo Passera, il rapporto è di 48 punti a 47 (con l’A.C. Pozzo che alita a 46); Vigo, che strapazza, 4 a 1, proprio l’A.C. Pozzo del presidente Roberto Praga, in vantaggio per primo con Gigi Onofrio. Poi, doppia di Thomas “Geco” Pasti (anche su rigore), acuti di Artsiom Kabanovich e del bovolonese, il “Cruijff della Bassa”, “l’universale”, il “totale” Luca Cecilli.
 
A Maccacari, i Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti si riconfermano nella vittoria, dopo Salizzole, anche contro il già condannato alla Terza categoria Porto di Legnago: 2 a 0, con reti di Isacco Capellaro (1993) e Maicol Coelati Rama, classe 1991. Il Calcio Urbana di mister “Ferguson” Davide Pevarello, 1 a 1, non riesce ad aver la meglio in casa sua, contro il Villabartolomea di mister, il cagliaritano Gigi "Riva" Mura, e lo tiene dietro di sé a 4 punti di distacco (32 a 28). In vantaggio, però, i bianco-neri del presidente Gabriele Zanardo, con il 1989 Nicholas Borin. Poi, il pari – sempre nel primo tempo – di Mattia Magaraggia, classe 1991.
 
Folcloristico 3 a 3 all’”Umberto Capone”, tra il Real Vigasio di “nonno” Michele Masaggia da Sustinenza, classe 1969, e la Pol. Bonferraro di mister Andrea Schiavo e del presidente Alfredo Gheli. L’ex Casteldario Simone Andrea Perboni, Costantini ed autorete del classe 1995 Giulio Gandini per i giallo-amaranto bonferraresi; Luca Veronese (su rigore), il pari età (1994) Pietro Zuccotto e Zorzi, invece per i real-vigasiani del presidente Andrea Biscaro. Interessante, per i play off, domenica prossima, lo scontro tra Gips Salizzole ed Atletico San Vito.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it