12/12/16 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 14^ GIORNATA

IL TEAM SCULACCIATO DAL CONSOLINI CHE PROVOCA IL SORPASSO-CAVAION. PESCANTINA E SAN PERETTO A FORZA 4, CALMASINO 3° A –2 DALLA VETTA, COLPACCI PER MALCESINE E LAZISE

Il troppo entusiasmo, o l’eccesso di euforia, quella che non ti fa stare con i piedi per terra, visto che gli scarpini sono provvisti di ali di Mercurio da tanti successi, ebbene, l’incredibile escalation fino al vertice della classifica del girone “A” di Seconda categoria, deve aver giocato un brutto tiro al Team San Lorenzo Pescantina di mister Gianluca Marastoni.
 
Il club del velodromo soccombe in casa propria per 0 a 2 e per mano della Polisportiva Consolini, una squadra in palla, ma non certo lanciatissima come il Team di questi ultimi mesi. Per l’undici di Costermano allenato da mister Marco Paroni fanno la differenza “Neddo” Emanuele Sometti (ex Montebaldina) ed Andrea Pachera.
 
La testa della classifica vede ora, dopo 14 giri di pista, al comando nuovamente l’A.C. Cavaion di mister Moreno “Lucio” Battisti e del presidentissimo Silvio Lonardi. 29 i punti per i cavaionesi, ieri impegnati nell’insperato sorpasso, vista l’inatteso capitombolo del Team, battendo in casa propria per 3 a 1 il Gargagnago di mister Gianni Pierno (in rete soltanto ed all’inizio con Zantedeschi). La rimonta dei bianco e blu di Cavaion avviene grazie alla doppia esplosa dal 1994 Elia Turrina e grazie alla mira dell’ing. Juri Brognara.
 
Ricapitolando la testa della classifica del girone “A” di Seconda categoria: primo l’A.C. Cavaion con 29 punti, secondo il Team S.Lorenzo Pescantina a 28, terzo il Calmasino a 27 punti, e questo dopo aver piegato in casa per 2 a 1 il deludente Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola e dell’avvilito (non poco) presidente rosso e nero Sergio Coati che si aspettava dai suoi ragazzi un campionato ben diverso. Per i “bianco e verdi del “Belvedere””, sguinzagliati da mister Mario “baffo” Marai, segnano l’ex Montebaldina Nicola Sandrini ed “Abba” Alberto Zanolli da Caprino, classe 1989.
 
Seguono a braccetto San Peretto e Lazise a quota 24 carati. Le “giubbe nere” sanperettiane guidate da mister Cristiano Oliboni triturano per 4 a 0 a Negrar l’F.C. Valdadige della famiglia Cipriani: non quella di Arrigo, il titolare dell’”Harry’s Bar”, nell’isola veneziana vicina a Murano. L’ex F.C. Valgatara, Mattia Lavarini, classe ’95, “Rocco” Tobia Manfridi, ex Pescantina, classe ’91, ancora Lavarini, infine, l’ex Negrar Enrique Benedetti, classe ’89, fulminano i valdadigini dello skipper Stefano Adami.
 
Vittorie esterne per il Lazise del timoniere Alfredo Brunazzo e per il Malcesine di mister Giacomo Brighenti e del presidente quanto ristoratore (a base di pesce) Simeone Casella. I lacisiensi trionfano al Centro Polisportivo “Giampaolo Lonardi” di San Floriano di San Pietro in Cariano, casa della matricola Pieve San Floriano di mister Massimo Scarlatti e del presidente Giovanni Flora. Fa tutto e decide tutto Tommaso Ronzetti per gli azulgrana del lago, sua la doppietta del 2 a 0 finale.
 
Il Malcesine va a vincere addirittura nella difficile tana dei “Falchi della Lessinia”: 1 a 2 e decisiva risulta l’uno-due di “Massimo” Matteo Raneri, classe 1993. I bianco-granata del mister croato Rino Sestan si erano illusi dopo il gol realizzato prima di Raneri da Alessandro “Il Grande” Marchesini, classe 1985. Nulla di fatto invece a Castelrotto di Negarine di San Pietro in Cariano: finisce 0 a 0 tra il BureCorrubbio del coach Giandonato Di Marzo e la Pol. La Vetta di mister Alessandro Saiani.
 
In netta ripresa, dopo l’avvio di stagione un po’ così, il PescantinaSettimo del presidente Lucio Alfuso: ieri 4 a 1 rifilato alla guasta-grandi San Marco Borgo Milano di mister Emanuele Battocchio, che salva l’onore della firma con bomber Luca Bellorio, classe 1995, ex Team S.Lucia Golosine. Doppia di bomber Stefano Ferrarese, poi, crepita la T2 pescantinese di mister Marafioti, frutto dei bersagli centrati in pieno dall’ex BureCorrubbio Matteo Tommasi, classe 1992 e dal 1983 Giovanni Tosi. Pescantina Settimo, o meglio sesto, a 21 punti, alla pari della Polisportiva Consolini.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it