10/4/17 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 28^ GIORNATA

“AMBRO” ANCORA A +2 A -180’ AL TERMINE SULLA CLODIENSE, IL CARTIGLIANO INGUAIA IL “VILLA”, A +1 DAL CEREA. SPERANZE PLAY OUT OPPEANESI LEGATE AD UN FILO, CALDIERO 4° A 49 PUNTI
 
Mancano solamente 180 e più minuti alla conclusione del Torneo del girone “A” di Eccellenza e l’Ambrosiana registra la regolarità e il vantaggio dei 2 punti sull’immediata inseguitrice, la Clodense; la quale non molla, stracciando in laguna il Teolo per 6 a 1. Ma, non fa molto peggio la capolista valpolicellese di mister Tommaso Chiecchi che vince 5 a 1 a Sant’Ambrogio a spese del Team Santa Lucia Golosine di mister Michele Cherobin, rimasto fermo al palo numero 28 al quart'ultimo posto.

Per i “diavoli rosso e neri”, prossimi al 90esimo compleanno, del presidente Gianluigi Pietropoli, doppia di Matteo Rambaldo, poi, Riccardinho Testi (papabile “pallone d’oro”), quindi, “Pinturicchio” Luca Avesani ed infine il mancato interista, il soavese Nicolò Pangrazio. Rosso diretto, per fallo su ultimo uomo, ad Alex Sabaini, il quale perderà il suo match da ex in casa del Villafranca. Un retourn match che per nessun motivo al mondo il difensore mantovano avrebbe voluto mancare. Per le aquile biancoblu rionali del presidente Giuseppe Bettini segna l'ex Hellas Verona Lorenzo Testini.

Ambrosiana sempre al comando con 63 punti, Clodiense seconda a 61, terzo il Pozzonovo a 53 punti, con i padovani che ieri a Caldiero portano a casa il punto, frutto del pari (1 a 1) colto all’ombra di Giunone. In vantaggio grazie a Zuìn, l’undici di mister Sabbadin si vede raggiungere dai gialloverdi termali del presidente Filippo Berti grazie al 21° gol stagionale del “Conte” Giovanni Guccione. Caldiero di mister Roberto Piuzzi quarto solitario e con ancora possibilità di giocarsi i play-off.

La Belfiorese, 8^ a 39 punti, non perde al “Pelaloca” di Cerea, dove il “Piccolo Toro” riaffidato a mister Emanuele Pennacchioni, dopo lo svantaggio iniziale provocato dal gol messo a segno dal classe 1991 Marco Piccoli, rimonta grazie a Franco…Balla….con i lupi (doppia per il bomber italo-argentino) al suo 15° sigillo stagionale. Poi, è l’ex virtussino Michele Vesentini, per i biancazzurri guidati dal coach Flavio Carnovelli a fare pari e patta.

A 34 punti, troviamo il Bardolino di mister Beppe Brentegani: i “giallo e blu del lago” non si fanno impietosire dal più famelico, assetato di punti A.C. Oppeano di mister Paolo Franzoni, e, dopo essere passati in vantaggio su rigore trasformato da Sandro Peretti, si vedono raggiunti dal bianco-rosso “profeta” Elia, pure lui dagli undici metri dove è posizionato il dischetto del penalty.

A 32 punti, già salvo, il Villafranca di mister Alberto Facci, sconfitto al “Pio x” di Cartigliano da una conclusione di Leonardo Mattioli, classe 1993. E’ un passo falso che interrompe la serie positiva degli azulgranata del diesse Mauro Cannoletta che nelle ultime 4 partite avevano collezionato 10 punti. Alla 29^ giornata, il 23 aprile, verrà a fargli visita la capolista Ambrosiana che potrebbe, in caso di vittoria, festeggiare in anticipo il titolo, visto che la Clodiense è impegnata in casa della Piovese ancora in corsa per un posto play-off grazie al successo di mercoledì in casa del Leodari (1 a 0 con gol di Zoppelletto).

Buon punto per il Loreo di mister Stefano Santi che riesce a pareggiare 2 a 2 in casa dell’Euromarosticense e raggiunge in classifica il Thermal Teolo sconfitto 6 a 1 nell'anticipo di mercoledì dalla Clodiense (reti di Malagò e Cacurio e doppiette per D'Inca e Zambon, Piva per il Teolo). La formazione “rodigina” segnano Filippo Turra e Rej Volpato su rigore. Per i vicentini locali vanno a segno Contiero e Camparmò su calcio di rigore.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it