22/1/18 - PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 20^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP BATTE E SCAVALCA L'ARZIGNANO AL 2° POSTO, AMBROSIANA ANCORA K.O E LEGNAGO BEFFATO NEL FINALE (1-1)

Delirio rossoblu a fine gara sugli spalti del "Gavagnin-Nocini” di via Montorio dopo l'ennesima rimonta dei ragazzi di mister Fresco contro l'Arzignano Valchiampo e nuovo sorpasso in classifica ai danni dei vicentini. Virtus che parte in avanti ma che perde quasi subito Maccarone per un infortunio. Fabio Alba si fa pericoloso su punizione ma il n.1 vicentino Dani compie il miracolo. La Virtus continua a spingere ma poco dopo la mezz'ora č l'ex Raphael Odogwu a portare avanti l'Arzignano finalizzando al meglio una bella azione corale dei giallo-celeste di mister Vincenzo Italiano. Prima della chiusura del tempo č l'ex Carpi Michael De Marchi a pareggiare i conti. Nella ripresa si assiste all'ennesimo show dei rossoblų di mister Gigi Fresco che passano avanti con Massimo Goh N'Cede, bravo ad approfittare di una leggerezza della difesa gialloceleste, e si portano sul 3 a 1 definitivo con l'ex Paolo Grbac su un calcio di rigore solare assegnato per un fallo ai danni dello stesso Massimo Goh. Domenica prossima, nella 4^ giornata di ritorno, i virtussini saranno di scena ad Este.

Ancora zero punti in questo 2018 per l'Ambrosiana che dopo aver perso col Campodarsego e l'Arzignano cade ancora fra le mura amiche contro l'Este  per 0 a 1. La squadra di mister Tommaso Chiecchi gioca un buon primo tempo e meriterebbe il vantaggio ma non riesce a trovare un varco nella retroguardia giallorossa estense. In apertura di secondo tempo sono proprio gli ospiti a passare a sorpresa con la rete di Davide Pizzolato al 3° minuto che sorprende la difesa rossonera. La squadra del presidente Gianluigi Pietropoli le prova tutte per raddrizzare il risultato ma senza successo. Ora bisogna fare punti domenica prossima sul difficile campo dell'Adriese che ieri ha pareggiato 1 a 1 in casa col Tamai che ha agganciato a quota 22 punti i rossoneri.

Pareggio beffa per il Legnago di mister Manuel Spinale che si fa raggiungere sull'1 a 1 ad una manciata di minuti dal triplice fischio finale. Il Legnago era passato in vantaggio al 29° del 1° tempo con l'angolo di Maiese che trovava la perentoria inzuccata in elevazione di Danilo Peinado, alla sua quinta rete in biancazzurro. Nella ripresa il Legnago ha subito l'occasione del raddoppio. Il portiere rodigino Cristian Bala, ex Legnago, respinge male un pallone innocuo sul quale si avventa Vita che tira ma colpisce il palo. E al 42° arriva cosė il beffardo pareggio ospite: Fallo di Pasquinio e punizione che viene battuta da Pasi che pesca Tarantino che inzucca imparabilmente in rete. Il Legnago reagisce e al 44' su corner di Marchetti, Zanetti incorna in gol, ma l'arbitro annulla per fuorigioco sulla segnalazione dell'assistente Berti. Domenica prossima i biancazzurri giocheranno a Noale in casa del Calvi che ieri ha perso 2 a 1 in casa dell'Abano.

Nelle altre gare in programma ieri, valide per la 20^ giornata di campionato, il Montebelluna ha perso 1 a 2 in casa contro il Mantova, buon 0 a 0 della Liventina in casa del Belluno, perde invece 2 a 3 in casa il Cjarlins Muzane contro la capolista Campodarsego mentre la Clodiense batte l'Union Feltre per 2 a 1 ed esce dalla zona calda. Il Campodarsego rimane in vetta da solo con 45 punti davanti alla Virtus Vecomp a 43 che scavalca l'Arzignano Valchiampo fermo a 41 punti. Staccatissime a 34 punti al quarto posto sempre il Mantova e l'Este con 34 punti, entrambe vincenti ieri. L'Ambrosiana con 22 punti č ora nella zona a rischio dove con 21 punti c'č anche il Legnago, sempre quint'ultimo a -1 dai rossoneri. Dietro sempre penultimo il Calvi Noale salito a 17 punti ora incalzato dall'Abano salito a 16 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it