17/9/18 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 2^ GIORNATA

IL DERBY VA ALLA BELFIORESE, VIGASIO OK AL DEBUTTO, SONA EXPORT, GARDA IN APNEA!

Quello che in occasione di un’intervista da noi raccolta il diesse e bancario Mirko Cucchetto, l’anno scorso, definì i “cugini ricchi” il Caldiero, ebbene, quel derby, giocato ieri a Belfiore d’Adige, ha sorriso ai biancazzurri di mister Roberto Maschi: 3 a 0 ruvido, piuttosto pesante da digerire dai termali di mister Cristian Soave, come i crauti senza birra, insaporito dal gol dell’ex di turno, il minerbese Mattia Pauletto, e infarcito dalle altre due reti, quelle messe a segno da Valerio Dal Lago (altro ex) e da Michele Vesentini, costui su rigore.

“Belfio” al comando della classifica del girone “A” di Eccellenza con 4 punti, affiancato dal Sona di mister Fabrizio Sona, “pirata” per 0 a 1 al “Gino Cosaro” di Montecchio Maggiore contro la squadra di mister De Forni ancora a secco di vittorie. Mattatore, Cesar Jordano Pereira, attaccante brasiliano classe 1985, ex A.C. Garda l'anno scorso in forza all'Ambrosiana in serie D.
 
In casa della matricola bianco-nera e scudata Arcella, a Busa di Vigonza, l’A.C. Garda di mister Paolo Corghi va in apnea per 4 reti a 3: Riccardo Rosina (1995), il 1989 Angelo Conte, il 1999 Lorenzo Barzòn per il triplice vantaggio patavino dei ragazzi di mister Tentoni; capitan Mirko Dorizzi (su rigore), Nicola Beverari (1994) per l’inutile tentativo di rimonta dei rosso e blu gardesani, poi, l’allungo definitivo dell’Arcella con Emanuele Volpara, l’ex genoano, ex Pozzonovo ed e l’anno scorso in forza alla Belfiorese. Quindi, la terza marcatura rosso e blu benacense a firma ancora de “Il Capitano” Dorizzi, nuovamente dagli 11 metri.
 
Borgo Ricco, alla pari del famoso piatto: …vittoria casalinga mi ci ficco: 4 a 1 e il derby padovano arride ai ragazzi del coach Bertan; che vanno in buca, solo dopo aver incassato il gol di Jacopo Rizzieri (classe 2000) per conto dei pozzo novesi, grazie al favoloso tris del “maestro di cappella” (così si chiamava il massimo esponente del coro all’interno delle chiese fino alla fine dell’800: lo dice la storia dei Conservatori italiani, ed anch’io lo riporto nel mio libro “Tutti d’accordo”, 2017), e cioè ad Edoardo Cappella, classe 1994), anche direttamente dal dischetto. Il “poker” per l’undici di mister Sabbadin, riconfermato, lo firma Agostini.
 
Finalmente il debutto del Vigasio: i “Guerrieri del Tartaro” del nuovo timoniere, il reggino ed interista (Mai una gioia…con i nerazzurri, però!) Mario “Mou” Colantoni, staccano il biglietto della prima vittoria stagionale su campo esterno – quello di Abano Terme (1 a 2) – e lo fanno solamente dopo essere stati punzecchiati nell’orgoglio dai nero-verdi abanesi con Piva Milanez. Ma, a far riporre nel classico sacco la …Piva padovana ci pensano il classe 1990 Francesco Vitelli (attaccante di Cosenza ex Giulianova) e poi l’illustre cognome di Baresi: non l’ex milanista Franco, tantomeno l’ex interista e fratello suo Beppe ma bensì Stefano Baresi classe ’92 ex Villafranca.
 
Nulla di fatto a Piove di Sacco, sulla strada che ti porta a Chioggia Sottomarina, tra la Piovese del coach Boscaro, ritornata a calcare la ribalta “A” di Eccellenza, e il San Martino-Speme di mister Pippo Damini: 0 a 0 e grossa opportunità, la più ghiotta, per i bianco-rossi piovesani per via del penalty calciato dal 1997 Marco Dovico, ma che fa giganteggiare tra i pali il dirimpettaio Rossi; Giacomo, classe 1995. Idem con patatine lesse di contorno al “Giobatta Battistoni”, tra la matricola bianco-rossa guidata da mister Marco Pedron e il Team Santa Lucia Golosine del presidente Giuseppe Bettini. Ai punti avrebbe meritato la vittoria il Team del nuovo coach, e super ex di turno, Andrea Sirio Manganotti, ma ieri pomeriggio, ahilui, non è stata giornata per il bomber tatuato caldierese Emilio “Eliseo” Brunazzi. Generoso quanto si vuole, anche nel procacciarsi le palle-gol, ma col mirino ieri sfocato.

Botta e risposta, 1 a 1, in Valpolicella tra la ripresasi squadra blaugrana dell'F.C. Valgatara di mister Jody “Scheckter” Ferrari e la vicentina Calidonense del pari grado panchinaro Claudio Clementi: bussa il difensore giallo-rosso berico, classe 1992, Vittorio Mietto, risponde l’avanti classe 1999 Marco Marchesini, ex Sona. Ha riposato, in questa calda domenica di settembre, la vicentina Football Valbrenta; la volta prossima il pit stop toccherà all’Abano Terme.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it