1/10/18 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 4^ GIORNATA

GIOVANE S.STEFANO, LONIGO E BORGO SOAVE REGGONO LE ALTITUDINI, CROLLANO REAL MONTEFORTE E LOCARA. IL MONTECCHIO S.PIETRO S’ABBATTE SUL PONTE DEI NORI, IL LONIGO INONDA L’ALTAVALLE DEL CHIAMPO!

Rimangono in parete le due veronesi Giovane Santo Stefano e Borgo Scaligero Soave; a 10 colpi di piccozza, ma non è primato a due, bensì, bisogna fare i conti col neo-retrocesso Lonigo, pure lui col 10 in pagella in queste prime 4 bracciate del girone “C”, quello cosiddetto vicentino.
 
A Santo Stefano di Zimella, i “giallo e blu dell’asparago” del giovane presidente Alessandro Rinaldi e di mister Simone Lazzari superano, 2 a 0, il San Vitale 1995 di mister Serafini, grazie all’uno-due scoccato dall'ex Colognola Nicola Rudi prima e da Sebastiano Logiudice (1988, ex Gambellara) poi.
 
Al “Mancassola”, il Lonigo di trainer Battistella azzecca la 3^ vittoria della stagione, surclassando, 3 a 0, l’Altavalle del Chiampo di mister, l’ex locarese Fabio Faccìn. E, l’impresa riesce ai “leoni biancazzurri” grazie ai colpi del difensore 1995 Daniele Tisato, e grazie alla doppia realizzata da Hossain.
 
Anche il Borgo Scaligero Soave sorride: 2 a 0 all’ombra del suo splendido castello, vittima di turno i “cugini” del Locara di mister Mauro Danielli e del presidente Mario Frigotto. Dagli arcieri Della Monica – Alex, classe 1997, ex Albaronco - ed Albarello partono le “frecce rosse”, che vanno a segno.
 
Dopo il trittico a quota 10, un altro trio tutto vicentino però a 7 punti, non a 8, né a 9: quello formato da Montecchio San Pietro, Castelgomberto ed Alte Ceccato. Il Castelgomberto Lux di mister Gonella schiaccia, con un roboante 4 a 1 il Real Monteforte di mister Loris Fedrigo (in rete solamente col solo Alex Tirapelle). I giallo e blu “castellani” esultano con Bevilacqua, Traorè, Faccin e il 1985 Diego Giuriato.
 
Il Montecchio San Pietro va a sbancare per 2 a 4 in casa del Ponte dei Nori di mister Cristian Soliman (in rete, i grigio-rossi del massimo dirigente Paolo Maule, con il 1994 Andrea Zuccante e con il 1993 Lamin Saho). I nero-verdi vincitori, guidati da mister Piergiovanni Rutzittu vanno in buca con due volte con Alessandro Agresti, classe 1983, con l’avanti 1986 Stefano Trevisan e con Chiarello, Federico, classe 1998.
 
Colpaccio delle Alte Ceccato di trainer Turcato ad Arcugnano, al “Dal Lago 2”: i giallo-rossi del presidente Ivan Chiari, neo-retrocessi in 2^ categoria, si rifanno con il gol di Djukaric, preceduto dal gol all’incontrario, siglato contro voglia, da Bernardi, numero 10 arcugnanese (della serie: ma cosa ci faceva un regista in difesa?).
 
L’A.C Sambonifacese guidata da mister Dal Lago torna dalla trasferta di Brendola con un punto, frutto dell’1 a 1 guadagnato contro l’undici vicentino guidato da mister Marco Gianesello. Biancazzurri locali in vantaggio con bomber, il classe 1992, Giulio Cervellìn, ma poi raggiunti dal rosso e blu sambonifacese, Enrico Peruzzi, classe 1990.
 
Il Real Brogliano è costretto alla resa interna, 2 a 3, dirimpetto ai neo-retrocessi dalla 1^ categoria, l’Elettrosonor Gambellara 1990 di mister Daniele Corato, ex di turno: in gol, i rosso e blu ospiti, del presidente Luciano Marchetto, grazie a Sinigaglia De Mani (per due volte!) e al solista del gol Bolcato; aveva iniziato bene il Real Brogliano del coach bianco-rosso Bolcato, grazie al gol-illusion messo a segno da Rancan e più tardi imitato dal compagno, non Valentino, ma D. Schenato.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it