8/10/18 - IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 5^ GIORNATA

VIGASIO SQUADRA DI …VITELLI VINCENTI, NUOVO KO DEL CALDIERO, SONA SCONFITTO MA ANCORA PRIMO, SECONDA “QUATERNA” CONSECUTIVA SUBITA DAL TEAM S.LUCIA!

Fa tutto nell’arco temporale di una mezza dozzina di minuti il Vigasio del trainer reggino, “Mou” Mario Colantoni: all’”Umberto Capone”, 2 a 0 rifilato dai "Guerrieri del Tartaro" del presidente Cristian Zaffani al non trascurabile avversario del Montecchio Maggiore di mister De Forni. La doppietta l’architetta il…Van…Vitelli, quasi omonimo di chi ha costruito la fantastica Reggia di Caserta, patrimonio di bellezza e dell’Unesco.
 
Ha riposato l’Arcella, matricola padovana bianco-nera e rosso scudata, sorpasso-F.C. Valgatara in casa del Sona del pluri-medagliato coach Fabrizio Sona che in settimana si era lamentato dei troppi complimenti ricevuti e dei titoloni sui giornali: 2 a 4 per “El Barça della Valpolicella” di mister Jody Ferrari, un “poker” caraibico azulgranata in cui affiora la doppia (anche su rigore) del rossoblu Cesar Pereira. Infatti, tutti assoli, compreso il rigore scardinato da …Scardina (Dario, 1987), le reti valpolicellesi, a partire da Manuel Leardini, per passare dal 1989 Marco Aldrighetti, per finire con l’ex di turno, il “bocia del ‘99”, Marco Marchesini.
 
Altra pesante “quaterna” patita agli impianti sportivi di via Sant’Elisabetta dalle giovani “aquile bianco e blu” del Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Sirio Manganotti: 0 a 4 e passa il Borgoricco, compagine padovana, giallo-bianco-blu, grazie ai centri sferrati dal maestro di…Cappella – Edoardo, classe 1992 (fantastico tris per il capocannoniere del girone con 7 reti in 5 gare), ed all’acuto pavarottiano emesso dal 1994 Edoardo Pavanello.
 
Un’altra padovana gongola dalla gioia: è la nobile decaduta Abano di mister Lucchini: la compagine nero-verde termale supera con quel tanto che basta, e cioè 1 a 0, la Belfiorese del “divino” trainer caldierese, il bancario Roberto Maschi. Mattatore? Verso la mezz’ora della ripresa, il ’97 Francesco Minozzi, il quale toglie la sua squadra dal fondo della classifica dove c'è ora la Calidonense.

Vicentini della Calidonense che cadono al comunale di Caldogno contro il Pozzonovo di mister Sabadin per 3 a 4. Partita spettacolare che vedono prevalere i padovani ospiti sui padroni di casa di mister Clementi dopo una lotta serrata fino all'ultimo minuto. La gara sembrava nelle mani dei giallorossi padovani dopo le reti al 43° di Birolo e all'inizio di ripresa di Mangieri. Bella la reazione dei locali che prima accorciano al 15° con Casolin e poi pareggiano al 32° con Foletto. Dura però solo 2 minuti il pari perche prima Boudraa e poi Pasetto al 36° portano gli ospiti sul 4 a 2. Ma non è finita perchè uno sportunato autogoal riporta i locali sul 3 a 4 e al 90° solo l’intervento da campione del n.1 Pavanello su Casolin nega il clamoroso 4 a 4.

Altro brutto scivolone interno del favorito Caldiero di mister Christian Soave: i “termali” vengono infilzati, 0 a 1, dalla Piovese di mister Boscaro, che raccolgono tre punti vitali per mano di Nicolò Battarin, giocatore classe 1994. Non esaltante, certo, il bottino fin qui raccolto dai giallo-verdi termali del presidente Filippo Berti, anche se la classifica non è corta, di più!
 
Nulla di fatto in riva al Fibbio, dove sabato pomeriggio eravamo a sbirciare gli Juniores Regionali san martinesi opposti ai pari età del Sona: 1 a 1 lo score finale, ed in panca, assieme al trainer titolare Filippo Zendrini, anche il mister della Prima squadra, Pippo Damini. San Martino-Speme versus Valbrenta di mister Pontarollo si conclude senza vincitori né vinti: 0 a 0.
 
In riva al Benaco, l’A.C. Garda del presidente, l’italo-svizzero Vittorino Zampini, ed allenata dal mantovano Paolo Corghi riesce a far scattare il giallo al posto di quel verde con cui stava sfrecciando la matricola San Giovanni Lupatoto di mister Marco Pedron: 1 a 1, e al gol di Matteo Giordano, classe 1999, arriva la risposta dei rossoblù grazie alla punizione di Dorizzi deviata sfortunatamente nella propria porta dall’albanese, ex anche Povegliano, Gordi Drittan, classe 1987, ed atleta ammirevole perché partito dalla Gabetti Valeggio in 2^ categoria ed ora in Eccellenza con i lupi biancorossi del presidente Daniele Perbellini.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it