Archivio: BREVINE

24/10/17
DAVIDE BERNARDINELLO, IL “PITBULL DELLA BASSA PADOVANA”

Ritroviamo, per lavoro e per caso, il terzino mancino, un tempo insuperabile Diga sia del CastelbaldoMasi che del Montagnana della famosa tripletta (campionato, Coppa Verona e titolo  provinciale di 3^ categoria con i rossoneri basso-patavini allora allenati dal maestro Elementare Giuseppe Sartori da Bevilacqua di Verona). In estate, Davide Bernardinello, classe 1993, nella vita di tutti i giorni opeario metalmeccanico, ha scelto di militare nella Terza categoria del Padovano, più precisamente nel Merlara: “Il campionato di Terza veronese” precisa il difensore “è più tosto di quello Padovano. Nel nostro girone figurano, oltre alla nostra, 2-3 compagini ben attrezzate, quali, ad esempio, il Permunia, il Deserto e l’Anguillara”. Ma, Bernardinello, ad onore del vero, ha giocato più su della Terza categoria: “Sì, in Promozione, nell’Union Trecenta di Rovigo. Con la squadra del mio paese, Castelbaldo, ho invece vinto la Coppa Veneto di 2^ categoria, poi, sempre in Seconda, ho giocato nel Casale di Scodosia (Pd), prima di vincere in seguito  tutto in Terza categoria a Montagnana, e di giocare anche in Seconda per due stagioni, sfiorando i play off con i rosso-neri del castello dei nobili carraresi”. Oggi, Davide ha come mister a Merlara il compagno di squadra ai tempi del Castelbaldo, Matteo Dian: “Dei giocatori basso-veronesi, ricordo i talentuosi Manuel Quartarolo ed Ayoub Saadane. Ora sogno di riportare il Merlara in Seconda categoria, e di ritornare il prima possibile in Prima o in Promozione, ma, dando sempre la precedenza al mio lavoro”. Davide tifa Milan che sarà di scena stasera al "Bentegodi" contro il Chievo, mentre il suo giocatore ideale è Alexsandar Kolarov, il difensore in forza oggi alla Roma.