Archivio: BREVINE

18/1/18
SEMPRE PIU' QUALIFICATA LA "CANTERA" DEL PESCANTINASETTIMO

Una notizia che rende omaggio al Settore Giovanile del PescantinaSettimo. Nel comunicato 58 della FIGC Veneto è stata riconosciuta la qualifica di Scuola Calcio, insieme ad altre sole tre realtà veronesi, Alba Borgo Roma, ChievoVerona e San Giovanni Lupatoto, che determina per la stagione sportiva 2017-18 un traguardo di rilievo e di stima per il lavoro fin qui svolto. Il percorso intrapreso dalla società PescantinaSettimo verso il proprio vivaio, composto da oltre 200 ragazzi, nasce da investimenti oculati nel tempo ma soprattutto da persone che hanno saputo rendere l'ambiente sportivo ricco di passione e di sani valori. "Siamo orgogliosi e molto contenti di questo traguardo - ribadisce il d.s. Nicolò Rebonato - che ne certifica gli sforzi fin qui fatti da tutto lo staff tecnico e dirigenziale ma anche ci stimola per continuare a credere nella nostra idea di calcio. Alla base di questo premio vi sono sicuramente gli allenatori che con programmazione e metodo realizzano un percorso mirato per la crescita educativa e calcistica dell'atleta". Un primo obiettivo di rilievo che di certo non ferma le attività lungo le rive dell'Adige. Sono già infatti in programma nuovi eventi, come ad esempio il torneo primaverile "Città di Pescantina" o il campus nel periodo estivo, e alcune attività, collaborazione con il Chievo Verona o interventi di tecnici provenienti da squadre professionistiche, per continuare a sostenere i piccoli grandi campioni pescantinesi del domani. L'offerta formativa e didattica del PescantinaSettimo è delineata per favorire lo sviluppo motorio e coordinativo nel primo approccio al gioco del calcio. Salendo le categorie si inizia a condividere esercizi mirati verso la tecnica e la tattica per poi raggiungere le categorie del calcio a 11 dove l'aspetto agonistico inizia sempre di più ad essere inserito. "Fondamentale è infatti per ogni fascia d'età - sostiene Cristian Lugoboni responsabile attività di base - utilizzare strumenti idonei. L'aspetto ludico non deve mai mancare nei più piccoli perché favorisce l'apprendimento. Con il crescere dell'età si lavora spostandosi sulla tecnica di base e sugli aspetti di tattica individuale. Crediamo fortemente poi nel concetto d'intensità: non deve mai mancare in ogni seduta!". Ulteriore aspetto che viene ben curato nella società guidata dal presidente Lucio Alfuso sono le strutture che con dedizione e tanti sforzi si cerca sempre di tenerle ordinate e pulite poiché l'atleta possa vivere le sue gioie sportive in un luogo accogliente. Si è infatti provveduto quest'anno a creare un nuovo campetto a 7 in erba naturale, provvedere a ripristinare i muri degli spogliatoi di Pescantina e a intervenire con qualche manutenzione extra. Nulla è dunque lasciato al caso. Al PescantinaSettimo dopo questo riconoscimento sono certi d'aver intrapreso il giusto percorso che chissà nel breve periodo possa anche a portare ad avere le categorie regionali. Sicuramente l'abito non fa il monaco... però aiuta! La qualifica di certo non fa la Scuola Calcio... però la rende idonea!


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vedi la nostra Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi