Archivio: BREVINE

22/3/18
ALL'HELLAS VERONA IL 7° MEMORIAL BARBARA SACCHETTI

Come è da tradizione, oramai già da sette stagioni sportive, la Delegazione Provinciale della Figc di Verona ha organizzato lunedi 19 marzo il “Memorial Barbara Sacchetti”, in ricordo della giovane collaboratrice federale di Costermano che è prematuramente e tragicamente venuta a mancare il 22 marzo del 2011. Il triangolare, che ha visto la partecipazione delle squadre Giovanissimi della Montebaldina Consolini, dell'Hellas Verona e della Rappresentativa scaligera guidata da mister Sergio “Chicco” Guidotti, in questa occasione si è disputato nell’accogliente impianto sportivo in sintetico di Cavaion. Questo viste le precarie condizione del manto erboso di Costermano, messo a dura prova in questi giorni dalle avverse condizioni atmosferiche. Nel primo confronto, che ha visto in campo i padroni di casa della Montebadina Consolini di mister Cristian Comencini contro la Rappresentativa veronese, dopo un promettente avvio di quest’ultimi e sfociata nella rete del vantaggio messa a segno da Boschelli, complice una distrazione difensiva, ha visto la sorprendente reazione dei montebaldini che, in una manciata di minuti, hanno capovolto a loro favore il risultato grazie alle reti messe a segno da Giramonti e Piluso, imponendosi alla fine 2 a 1. Il secondo match, fra la Rappresentativa veronese e l'Hellas Verona, si è deciso invece ai calci di rigore dopo che il tempo regolamentare si era chiuso sull'1 a 1, col vantaggio di Fedrighi per la Rappresentativa e il pareggio dell'Hellas Verona di Dentale. Nei calci di rigore ad oltranza avevano poi la meglio gli helladini che s’imponevano per 6 a 5. Diventava pertanto determinante l’esito del terzo incontro per decretare la vincente del Memorial. Partita fra la Montebaldina e l'Hellas Verona, una gara avvincente e ricca di ben sei reti. Montebaldina subito in vantaggio con un colpo di testa di Piluso, ma al 10’ Stojanovic ristabilisce la parità. Nuovo vantaggio biancorosso questa volta con Giramonti, ma ancora Stojanovic riequilibra le sorti. Poi gli scaligeri nel finale mettevano al sicuro il risultato con la doppietta di Dentale che regalava il trofeo ai gialloblù. (G.V.)