Archivio: BREVINE

13/6/18
IL TREGNAGO SMENTISCE LA SUA POSSIBILE SCOMPARSA

Grossi cambiamenti ai vertici dell’A.C. Tregnago, squadra che ha chiuso quest'anno al 7° posto a 43 punti nel combattutissimo girone “B” di Prima categoria. Dopo mister Antonio Bogoni, che aveva lasciato i gialloblu già alcuni mesi fa, anche il diggì Andrea Defazio si prende un anno sabbatico. Il presidente Eugenio Mazzocco ha rassegnato le dimissioni e il diesse Fabio Castagnini è passato alla vicina Illasi. Il nuovo presidente è Gabriele Rizzin il quale ha l'appoggio del dirigente Carlucio Bergamini il quale ci dice: “Non ci piace dare credito a voci di corridoio o al sentito dire in giro che il Tregnago non si iscriverà al prossimo campionato. La società Tregnago vuole ribadire al mondo calcistico veronese che è pronta a ripartire con un progetto tecnico, sociale e culturale sostenibile ed importante. In queste settimane stiamo lavorando in sordina per creare una realtà che possa essere un bell'esempio del calcio locale. Vogliamo comporre una Prima squadra che sia l'espressione della nostra comunità e allo stesso tempo rilanciare il nostro settore giovanile, queste due realtà saranno i pilastri del nostro credo. Oltre 80 anni di gloriosa storia non saranno cancellati in pochi giorni! Noi ci siamo e ci saremo sempre!”