Archivio: BREVINE

15/6/18
IL SAN GIOVANNI LUPATOTO TROVA L'ACCORDO CON MISTER PEDRON

Dopo l'ottima ultima stagione in Promozione, i biancorossi del presidente Daniele Perbellini si proiettano verso il futuro, che potrebbe portare i "lupi biancorossi" per la sua prima volta ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza. Questo grazie al buon punteggio raccolto dopo il buon 3° posto in campionato, a soli 2 punti dalla coppia capo

    a formata da Garda e Seraticense, e dopo il brillante cammino nei play-off con il San Giovanni Lupatoto che dopo aver liquidato 3 a 0 la Seraticense al 2° turno, con in panca per l'ultima volta mister Andrea Sirio Manganotti, e aver vinto al 3° turno a Caldogno per 2 a 1 contro i vicentini locali della Calidonense (guidati per la prima volta da Moreno Lollato, mister dei Giovanissimi), hanno ceduto solo nella Finale play off di Promozione ad Arcella di Padova contro la squadra locale. Gli indomabili biancorossi del presidente Daniele Perbellini, si siedono così sulla terza poltrona della griglia dei ripescaggi in Eccellenza che è guidata dal Treviso (che ha vinto il Trofeo Veneto di Promozione) seguito dall'Arcella e proprio dai biancorossi del nuovo direttore generale Vito Bullo che vanta un esperienza venticinquennale all'Hellas Verona come team manager delle giovanili gialloblu. Prima era stato all'Alba Borgo Roma fondando poi il Cervino con il compianto presidente Renato Venturi. "Il primo mattone posto - dice Bullo - è quello del nuovo allenatore che è Marco Pedron, il quale arriva dal Povegliano assieme al suo secondo Omar Peroli, con loro collaborerà anche il preparatore dei portieri ex Provese Paolo Maini. Nuovo anche il diesse che è Gino Crema reduce dal trionfo all'Audace calcio. La prossima settimana con lui e il presidente, e naturalmente con le direttive del nuovo mister, andremo sul mercato per apportare qualche ritocco ad una rosa già valida. Cerchiamo i laterali, un centrale difensivo, un paio di centrocampisti ed una punta di valore, che andrà a rimpiazzare Santhos Corazza che ha scelto di andare al Sona calcio in Eccellenza. Speriamo di essere ripescati anche noi in Eccellenza, la certezza non c'è, ma abbiamo buone possibilità. Se ciò accadesse cercheremo di farci onore in un campionato difficile che sarà affrontato per la prima volta dalla nostra società".