Archivio: BREVINE

1/7/18
L'INTREPIDA SOGNA IL RIPESCAGGIO IN 2^ CATEGORIA

Prosegue con profitto il progetto portato avanti dalla nuova dirigenza rossonera che, dopo aver rinnovato l'impianto sportivo di via Adamello e rilanciato il suo florido vivaio, spera ora di ottenere l'ammissione in 2^ categoria, come ci svela il diesse rossonero Andrea Ferrari: "Abbiamo fatto domanda di ripescaggio visto che siamo al 2° posto dopo l'Alpo Lepanto, già ammesso dopo aver vinto la Coppa Verona 2017-18. Sono già 4 anni che arriviamo nelle prime 5 posizioni e 3 anni fa abbiamo vinto la Coppa Disciplina. Inoltre il nostro settore giovanile si è comportato molto bene, con gli Juniores e i giovanissimi 2003 che sono arrivati alle fasi finali". E della Prima squadra rossonera che ci dice? "Abbiamo riconfermato alla guida mister Renato De Cavaggioni, che prosegue il lavoro iniziato ad ottobre dello scorso anno. Abbiamo riconfermato tutta la rosa dello scorso anno, che ha chiuso al 3° posto, tranne due ragazzi che lasciano per problemi di lavoro. Arrivano in rossonero la punta ex Lessinia Fabio Tezza e il pari ruolo Manuel Massella (ex Juventina), mentre in difesa arrivano Mattia Zanin dal San Marco e Filippo Bresciani, centrale difensivo ex Pozzo. Ci siamo già accordati con altri due giocatori molto forti ed esperti che però arriveranno solo in caso di ammissione al campionato di 2^ categoria. Per completare l'organico ci manca ancora un portiere e poi siamo a posto". I rossoneri del presidente Roberto Veronese e dei due vice, Ernesto Campobello e Giampietro Nicolini, sperano quindi di festeggiare l'80° anno dalla fondazione giocando sul nuovo impianto sportivo nel prossimo campionato di 2^ categoria.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vedi la nostra Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi