Archivio: BREVINE

21/8/18
LUCIANO MOGGI QUESTA SERA IN COMUNE A ROVIGO!

Il “vecchio leone” dell’Avvocato Gianni Agnelli, l’ex diesse della Juventus (per 12 stagioni consecutive: dal 1994 al 2006), Luciano Moggi, è questa sera ospite presso il Comune di Rovigo, in piazza Vittorio Emanuele (ore 21.20) invitato dal primo cittadino polesano Massimo Bergamin, nell’ambito del “Rovigo Sport Festival”, settimana all’insegna di sport e cultura indetta dalla stessa locale Amministrazione. Moggi, di cui a giorni seguirà una nostra intervista esclusiva, raccolta giovedì 16 agosto presso la sua villa di Monticiano di Siena, a Nord della Maremma toscana, ci ha più volte sia a livello personale sia come testata sportiva di "pianeta-calcio.it" chiesto di presenziare a questo suo incontro con la comunità rodigina, in cui parlerà, dopo che nei giorni scorsi l’hanno preceduto lo scienziato medico (esperto del respiro) il prof. Mike Maric, “il ginnasta venuto dallo spazio” (medaglia d’oro alla sbarra il 23 agosto 2004) Igor Cassina e l’ex tennista, vincitrice del Roland Garros (nel 2007), la dottoressa e Cav. Della Repubblica, Mara Santangelo, “Moggi di calcio e di calciatori” – leggiamo e riportiamo, “sic et simpliciter” nella locandina creata apposta per lui dalla Giunta polesana, “detentore” dell’ultima Coppa dei Campioni ed anche della Coppa Intercontinentale della Vecchia Signora – “se ne intende molto, probabilmente più di chiunque altro nel nostro Paese. Passione, fiuto e capacità manageriali sono stati il propellente della sua straordinaria traiettoria professionale”, conclude la locandina della sua presentazione al pubblico territoriale e non. Nell’occasione, Moggi presenterà il suo libro “Il pallone lo porto io”. Senese, classe 1937 (è nato il 10 luglio, data in cui dalla sua villa in Peloponneso il 5 volte “pallone d’oro” Cristiano Ronaldo ha firmato il suo trasferimento alla Juventus) inizierà a parlare, intorno alle 21.00 circa, e l’incontro è aperto al pubblico e l’ingresso gratuito. Si parlerà, immaginiamo, di dove il nostro calcio professionistico e non sta andando, all’indomani della cocente e storica non ammissione dei nostri azzurri ai Mondiali di Russia, vinti dai nostri “cugini” transalpini. Ma, anche di altri temi, di mister, per esempio, che si portano dietro sponsor, del calcio di Serie C molto in affanno, di tant’altro. La bassa Veronese, intanto, più vicina al capoluogo rodigino, ha già fatto pervenire numerosi attestati di sicura presenza al dibattito che l’ex alto dirigente juventino - raro nelle sue sortite ed apparizioni nel Veneto, e che trascorre la maggior parte dell’anno a Torino, già, Lucky Luciano, legatissimo all’asso trevigiano Alex Del Piero (del quale ha fatto di tutto per un suo rientro in grande stile nella stanza dei bottoni bianco-nera) - darà vita questa notte.