Archivio: BREVINE

12/12/18
IL SUPERLATIVO CALDIERO E' LA PRIMA FINALISTA DI COPPA ITALIA

Si è giocato ieri l'incontro di ritorno delle Semifinali della Coppa Italia Dilettanti, fase regionale, fra Nervesa e Caldiero. Partita che all'andata al campo comunale “Berti” di Caldiero aveva visto i termali di mister Cristian Soave pareggiare 1 a 1 con il gol del centrocampista classe 1992 ex Arcella Francesco Peotta e la risposta del Nervesa con l'ex Virtus Vecomp Gaetano Sciancalepore. E ieri il Caldiero Terme del presidente Filippo Berti compie per la seconda volta l'impresa di raggiungere la finale della competizione confermandosi fra le migliori squadre del panorama Veneto di Eccellenza. I termali, dopo una fase iniziale di studio, hanno preso in mano le redini dell'incontro sfiorando il gol con Zerbato e Zanetti e passando meritatamente in vantaggio grazie al rigore trasformato da Lorenzo Zerbato in chiusura di primo tempo. Rigore netto con Marcon che si fa anticipare dal giovane ex Chievo classe 2000 Nicolò Baldani e lo stende in area. Grande soddisfazione del diggì gialloverde Fabio Brutti che dice: "Sono molto soddisfatto della prova offerta dai nostri ragazzi che hanno meritato la finale dopo una gara attenta e di grande personalità. Nelle precedenti gare col Sona e all'andata la squadra non mi aveva convinto ma ieri siamo stati perfetti. Abbiamo creato diverse occasioni da gol e potevamo chiudere prima la gara, clamoroso il palo interno di Viviani nella ripresa che ha attraversato tutta la porta sulla linea senza che Zerbato riuscisse a ribadire in rete. Nel finale di gara ha debuttato anche il nuovo acquisto Emilio Brunazzi che è entrato subito con lo spirito giusto. Siamo rimasti in pochi, solo 17, ma abbiamo giocatori di grande spessore e non nascondiamo le nostre ambizioni. Ci godiamo questa finale perchè ottenuta contro la squadra di mister Michele Baldi che è davvero valida". La partita di ritorno dell'altra semifinale è stata posticipata a mercoledì 19 dicembre. All'andata il Montecchio Maggiore di mister Davide De Forni aveva perso in casa contro il Mestre di mister Giampietro Zecchin che si è imposto 1 a 0 grazie al gol di Junior Moro. Ora i termali attendono il nome dell'altra fina

    a.