Archivio: BREVINE

14/12/18
DOMANI SI GIOCA LO STORICO DERBY DI LUGAGNANO

Domani al campo comunale di Lugagnano andrà in scena il primo derby calcistico del paese fra la storica A.C. Lugagnano e la giovane emergente Real Lugagnano, due squadre che pochi anni fa erano divise da un abisso, con i gialloblu in Eccellenza e i rossoneri in Terza categoria. E l'anno scorso le distanze si sono azzerate del tutto, il Lugagnano è malamente retrocesso dalla Promozione mentre il Real Lugagnano è stato promosso in Prima Categoria dopo una splendida annata. A parlarci del sentito derby è il vice presidente del Real Lugagnano Cristian Lorenzi, il quale ci dice: “Affrontiamo la gara con la consapevolezza che loro sono favoriti per la loro grande storia e la maggior esperienza in questa categoria. Siamo soddisfatti del nostro girone di andata, a prescindere da come andrà a finire domani. Per essere una neo promossa, che si è affacciata per la prima volta nella sua storia in Prima Categoria, non possiamo certo lamentarci. Domani sarà una momento storico per il nostro paese e soprattutto per la nostra società che ha sognato questo momento per molti anni. E' una partita aperta a qualsiasi risultato, e ovvio però, che in caso di vittoria, il nostro obiettivo potrebbe cambiare passando dalla salvezza al raggiungimento di un posto ai play-off". La società rossonera è soddisfatta dell'attuale rosa, come conferma Lorenzi: "Non ci siamo mossi sul mercato perchè non c'era bisogno. Ci ha lasciati Yari Frinzi, centrocampista classe 1993 che è tornato al Real S.Massimo mentre dal Mozzecane abbiamo preso il giovane difensore classe 1998 Nicolò Bortolotti. Ci dispiace che da oltre due mesi abbiamo perso per infortunio il classe 1995 Edoardo Ronca e la nostra bandiera classe 1982 Davide Biasi. Tuttavia possiamo contare su giovani di ottimo livello, come il 1998 Alessandro Boscarini e il 2000 Denis Brunelli, entrambi giunti dal Villafranca, senza dimenticare il terzino classe 1998 Pietro Gasparato, ex Caselle, e il portiere Pietro Bendinelli, promettente ragazzo classe 1998 cresciuto nel nostro vivaio." Dopo il PescantinaSettimo, già campione d'inverno con 34 punti, a 26 c'è il Quaderni e a 23 punti proprio il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola che precede di un punto il Lugagnano di mister Massimo Gasparato e il Pgs Concordia. Entrambe le squadre arrivano da una bella striscia positiva, i rossoneri del presidente Sergio Coati da 5 vittorie ed un pareggio, i gialloblu del collega Giovanni Forlin da 5 vittorie e 6 pareggi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vedi la nostra Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi