Archivio: BREVINE

19/12/18
LA PRIMAVERA INIZIA NEL MIGLIORE DEI MODI IL GIRONE DI RITORNO

Come prima, più di prima. La Primavera del ChievoVerona Valpo comincia il girone di ritorno nello stesso modo in cui aveva iniziato quello d’andata. 4 a 0 il risultato finale (reti di Lonati, Maffei, Bonenti e Micheli) grazie al quale la formazione clivense è riuscita a soggiogare domenica scorsa il Ravenna Women, un risultato che conforta il tecnico Veronica Brutti, soprattutto per il carattere sciorinato dalla sua squadra. «È stata una bella partita – commenta l’allenatrice veronese – le mie giocatrici hanno approcciato bene l’incontro e questo non era scontato, considerato il robusto risultato con cui si erano imposte all’andata. Abbiamo espresso un buon calcio e nonostante il vantaggio dopo l’intervallo abbiamo continuato ad attaccare, non abbassando il livello di concentrazione. Ci manca ancora un po’ di cinismo sottoporta, ma al di là di questo devo dar merito al gruppo per aver interpretato al meglio un modulo fino a domenica sconosciuto. Le ragazze hanno dedicato la vittoria a Greta Piatti, una loro compagna che purtroppo si è gravemente infortunata e che sarà costretta a stare fuori sino al termine della stagione». Un lungo pit stop prima di tornare in pista. La compagine clivense sarà ora attesa da un mese e mezzo di riposo prima di scendere nuovamente in campo nella seconda giornata di ritorno. Sosta che servirà al gruppo per assorbire ancora meglio i dettami calcistici proposti dal proprio tecnico. «Adesso staremo ferme per un lungo periodo – conclude Brutti – quando riprenderemo questo girone di ritorno vogliamo continuare a fare bene, tenendo sempre fisso in mente l’obiettivo che ci siamo prefissati come collettivo. La strada che stiamo percorrendo è indubbiamente quella giusta».