Archivio: BREVINE

18/1/19
SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani vuole vedere una prova di carattere contro il Rosegaferro, cerca di spiegare le cause del momento no dei viola: "E' difficile capire cosa sia successo ai ragazzi, dopo una partenza a razzo, sia in Coppa che in campionato, siamo incappati inspiegabilmente in una serie negativa che, secondo me, non è dovuta alla preparazione atletica ma ad una cattiva gestione della testa e delle gambe dei giocatori. Per fortuna quest'anno non c'è l'ammazza campionato ma molto equilibrio, quindi abbiamo ancora la speranza di riattaccarci al trenino play-off. Ora ci siamo ricompattati e ritrovato l'armonia nello spogliatoio e nella testa. Le ultime gare dicono che possiamo tornare ad essere vincenti come ad inizio stagione. Siamo fiduciosi e consapevoli di avere un buon organico che a dicembre si è rafforzato con l'arrivo dell'ex Cadidavid Michele Martinelli, giunto dall'Atletico Vigasio, e di Andrea Ciesa, ragazzo arrivato dall'Ares ma che aveva giocato in Sicilia nel campionato di Eccellenza". Quali sono le favorite al titolo e ad un posto ai play-off? "Secondo me il Caselle è la migliore squadra del nostro girone, pratica un buon calcio e ha più personalità delle altre. Ha grande padronanza e consapevolezza dei propri mezzi. L'Alpo Lepanto è la vera sorpresa ed ha giocatori esperti, come pure l'Illasi che sta godendo dell'esplosione del suo bomber Herber. Olimpia Ponte Crencano e Alpo Club 98 hanno fatto il percorso inverso del nostro, partite male hanno poi recuperato ed ora sono lì, ma si sapeva che avevano buoni organici. Queste squadre sono tutte sullo stesso livello ma anche le altre 5-6 squadre che seguono non sono da meno, tutto può ancora succedere. Sono convinto che possiamo ancora guadagnarci un posto ai play-off. Logicamente ora non dobbiamo più fare passi falsi, a cominciare da domani."