Archivio: BREVINE

23/2/19
LA VIRTUS VERONA BATTE IL VICENZA E SERENA SI DIMETTE

E' finito 1 a 0 il derby Virtus Verona - Vicenza, valido per la 28^ giornata di campionato (9^ di ritorno), che si è giocato ieri al “Gavagnin-Nocini”. Tre punti di vitale importanza quelli raccolti ieri dai rossoblu di mister Gigi Fresco per continuare a sperare nella salvezza. Virtus subito in avanti con due punizione dal limite non sfruttate a dovere dai rossoblu. Dopo un quarto d’ora risponde il Vicenza con Giacomelli che pesca Maistrello ma Giacomel blocca a terra con sicurezza. La partita è molto combattuta e le squadre lottano su ogni palla. Poco prima della chiusura del tempo Maistrello svetta di testa e Giacomel compie il miracolo. La  Virtus risponde subito col cross di Lavagnoli per il colpo di testa di Paolo Grbac che esce alta sulla traversa. Nella ripresa parte forte la Virtus con una bella girata al volo di Grandolfo ben bloccata da Albertazzi. Al 20° grande occasione per il Vicenza con Giacomelli che a tu per tu con Giacomel calcia a lato. Passano 2 minuti e la Virtus passa in vantaggio con uno splendido colpo di testa del vicentino Alberto Rubbo su punizione calciata da Giorico. La Virtus reclama un rigore con Casarotto e poi è Sirignano a sfiorare il raddoppio con un tiro che sfiora la traversa. Prima del triplice fischio è Giacomel a bloccare a terra un pericoloso colpo di testa in mischia. Finisce 1 a 0 per la Virtus che nel prossimo turno sarà di scena a Pesaro contro la Vis che ieri ha perso 2 a 0 ad Imola. Dopo la partita il Michele Serena (ex Hellas, Juve e Atletico Madrid), subentrato lo scorso dicembre a Colella, ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni dalla guida della prima squadra biancorossa. Le altre gare di ieri hanno visto il Südtirol battere 1 a 0 il Rimini, il Gubbio perdere 3 a 0 in casa col FeralpiSalò, il Teramo vincere 3 a 1 a Ravenna, il Monza battere 1 a 0 il Fano, la Sambenedettese battere 2 a 0 la Ternana, la Triestina liquidare 2 a 0 il Renate, la Fermana perdere 0 a 1 in casa contro la capo

    a Pordenone e l’Albinoleffe vincere 2 a 0 contro il Giana Erminio. In classifica comanda il Pordenone con 57 punti, al 2° posto con 50 punti c’è la Triestina sempre tallonata dal Feralpisalò a 49, l'Imolese e il Sud Tirol sono al 4° posto con 45 punti, al 6° posto con 43 punti c'è il Monza seguito dal Ravenna a 39, la Fermana viene raggiunta a 37 punti dalla Sambenedettese che scavalca il Vicenza a 36. A 33 punti il Vis Pesaro e la Ternana seguite dal Gubbio a 32 punti. Il Renate è sempre 14° con 31 punti ma viene raggiunto dal Rimini e dal Teramo. La zona calda comincia col Fano fermo a 28 punti e raggiunto dall'Albinoleffe alla sua terza vittoria consecutiva. Penultimo il Giana Erminio con 26 punti e la Virtus Verona è sempre ultima con 25 punti.