Archivio: BREVINE

25/4/19
L’AURORA CAVALPONICA SI COMPLICA LA VITA: 1-2 PER LA SERATICENSE!

A Santo Stefano, dove i cavalponici del presidente e grande tifoso dell’Hellas Verona Stefano Bressan e del belfiorese trainer Flavio Carnovelli erano attesi alla prova più che del 9, a quella della sicura qualificazione play off, ciccano la grande occasione e si complicano la vita. Infatti, domenica 28 aprile, torneranno davanti al proprio pubblico contro il già salvo Nogara del bravo mister Andrea Greggio da Gazzo veronese, animati dall’imperativo categorico di incamerare 3 punti a tutti i costi, che basterebbero per la certezza di raggiungere il traguardo sognato ad inizio stagione, evitando il rientro della Virtus e soprattutto per rimanere entro i 6 punti dalla Seraticense. Ieri, intanto, le “tigri giallo-nere” vicentine del veronese trainer Luca Cortellazzi erano andate in duplice vantaggio grazie ai gol di Borotto, centrocampista datato 1990, e del più giovane (classe 2000) compagno del pacchetto centrale, Giulio Montemezzo. Di testa, a uno spicciolo di secondi dal triplice fischio finale, il gol della magra consolazione del commercia

    a, l’ex albaronchesano Matteo Soave, classe 1989. La Seraticense chiuderà la stagione ospitando a Sarego i “cugini” del Sitland Rivereel di un altro coach veronesissimo, il dr Peter Taccardi, e del “fenomeno”, veronese dell’Est di Pressana, il centrocampista avanzato, nonché classe 2000 (9 maggio) Alberto Sacconi, ex Caldiero.