Archivio: BREVINE

19/5/19
ANDATA PLAY-OUT DI SERIE C: LA VIRTUS VERONA BATTE IL RIMINI (1-0)

Buona la prima per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco oggi al "Gavagnin-Nocini" contro i biancorossi del Rimini di mister Petrone. I rossoblu si sono imposti 1 a 0 ed ora sono i veronesi a contare sul doppio risultato nel match di ritorno a Rimini dove potranno vincere o pareggiare per rimanere in serie C anche nella prossima stagione. Al 7° ospiti subito pericolosi con una punizione di Candido che pesca la testa di Volpe ma Giacomel respinge il tiro. Al 13' Marchetti fa fallo su Ferrara. Punizione battuta da Manfrin che pesca Rossi sul secondo palo che conclude di destro al volo con Scotti che devìa in corner. Al 17' corner di Manfrin e Rossi di testa mette alto. Altro corner di Manfrin che chiama Scotti alla parata a pugni chiusi. Al 20' Candido conclude  da 25 metri ma Giacomel non si fa sorprendere. Al 34' punizione da sinistra di Manfrin per Onescu che prolunga per Sirignano che da pochi passi fa secco l'incolpevole Scotti per l'1 a 0 Virtus. Al 42' il Rimini sfiora il pareggio con un gran tiro di Candido da fuori area che sfiora la traversa. Il primo tempo si chiude sull'1 a 0 e nella ripresa è la Virtus Verona a farsi subito pericolosa, Giorico appoggia a Manfrin che conclude dalla distanza ma la palla esce a lato. Al 54' la Virtus speca una grande occasione, Ferrara s'invola sulla sinistra e pesca Grbac ben appostato al limite dell'area tutto solo ma il suo tiro esce di un soffio alla sinistra della porta difesa da Scotti. Al 57' assist in area per Nava chiuso da Rossi al momento di concludere. Un minuto dopo il Rimini reclama un rigore per un presunto fallo di Sirignano su Piccioni. Al 63' tacco di Danti per Grbac che appoggia a Ferrara che calcia alto. Al 69' cross di Bandini con la palla che tocca il braccio di Rossi ed esce in corner fra le proteste del Rimini. Al 84' cross da destra per Buonaventura che fa sponda di testa per Piccioni che, ben appostato in area, manca clamorosamente lo stop. Al 89' contropiede della Virtus Verona con Grbac che entra in area e calcia a colpo sicuro ma Scotti è miracoloso e salva. Al 90' Lavagnoli conclude dai trenta metri ma la sua bordata e deviata da Scotti in angolo. Al 93' il neo entrato Buonaventura si esibisce in una mezza rovesciata spettacolare che termina di poco alta sulla traversa della porta difesa da Giacomel. Al 95' arriva il triplice fischio del signor Robilotta di Sala Consilina che certifica l'1 a 0 della Virtus Verona sul Rimini che nel ritorno dovrà ora assolutamente vincere con due gol di scarto per salvarsi. La sconfitta con un gol di scarto manderebbe la Virtus ai supplementari dove poi dovrebbe vincere.