Archivio: BREVINE

23/5/19
FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo conoscere Caldiero anche a livello Nazionale arrivando fino alla finale tricolore della Coppa Italia che ci è valsa l'approdo storico in serie D. Alla fine potevamo anche vincere il campionato ma siamo arrivati allo scontro diretto col Vigasio, alla penultima di campionato, con la promozione già acquisita e quindi sicuramente meno motivati e più stanchi per il doppio impegno in Coppa e campionato. Una stagione comunque memorabile che rimarrà nel storia degli annali del calcio della nostra provincia. Ora siamo già proiettati alla prossima stagione che ci vedrà per la prima volta ai nastri di partenza del campionato di serie D. Abbiamo già posto la prima pietra della riconferma dell'allenatore, Cristian Soave, e del suo staff. Mentre smentisco l'arrivo della punta ex Virtus Raphael Odogwu, il quale ho contattato, ma che preferisce rimanere all'Arzichiampo dopo la storica promozione che permetterà ai vicentini di presentarsi ai nastri di partenza della prossima stagione di serie C. Stiamo definendo la

    a dei riconfermati perchè il nostro intento è quello di presentarci il prossimo anno in serie D con quasi tutta la rosa di quest'anno apportando solo tre o quattro ritocchi importanti, cercando di adoperare una politica di bilancio molto oculata e attenta. Per noi lo scudetto il prossimo anno sarà quello della salvezza".