Archivio: BREVINE

22/4/17
UNA FESTA, UN DOPPIO RICORDO E UN PROGETTO SOCIALE

Con questi tre obiettivi è stato organizzato il torneo di calcio "per Alberto e Nicolò" in programma martedì 25 aprile sul campo Tiberghien a San Michele. Sarà sicuramente un momento di gioia di divertimento e di serenità per gli oltre 150 ragazzini nati nel 2009-2010, i loro genitori al seguito e le 12 società che hanno aderito all'invito dell'Audace. E sarà anche un giornata per ricordare Alberto e Nicolò, diciottenni strappati via dai loro cari in due incidenti stradali diversi. In comune avevano la stessa età e di aver indossato la maglia rossonera dell'Audace in campionati giovanili. E uniti anche nel tragico destino, fatale fu l'anno 2008. E’ un fermarsi un attimo per non scordare questi due giovani, un desiderio espresso dai compagni di squadra che hanno diviso insieme a loro momenti felici e spensierati e per stare accanto ai loro genitori per una giornata speciale. Un desiderio, questo giorno della memoria che ha trovato una piena disponibilità nell'Audace Calcio. Un periodo del passato che non si vuole scordare, la gioventù di Alberto e Nicolò, il presente con la spensieratezza dei piccoli campioni in campo e uno sguardo al futuro: la sicurezza sulla strada. Su quest’ultimo particolare con presentazione dell'impegno di A.V.I.S.L. (associazione vittime incidenti stradali e sul lavoro). Qui, nel suo direttivo ha trovato nella signora Patrizia Pisi, madre di Alberto suo unico figlio, una tenace combattente per divulgare e far conoscere lo scopo di questa associazione. Una signora che non si è mai stancata di bussare a tante porte istituzionali per evitare di abbassare la guardia sulla sicurezza stradale con adeguati accorgimenti legislativi e strutturali. Un cammino, quello di Patrizia, che l'ha coinvolta a tempo pieno fino a diventare di questa Associazione il responsabile di Verona e del Veneto. E l’occasione di questo torneo, le consente di esporre e spiegare gli obiettivi di A.V.I.S.L ai giovani calciatori e chi a loro seguito, i risultati raggiunti e quelli ancora da concretizzare. Ad ascoltare le parole di Patrizia ci saranno i Primi Calci dell'Audace calcio (A e B), Isola Rizza, Speme, Olimpia Ponte Crencano, Caldiero Terme (A e B), Borgo Primomaggio, Cadore, Albaronco, San Zeno e Intrepida. (V.G.)