Archivio: BREVINE

29/6/17
MISTER SONA STA RIDISEGNANDO IL SUO CADIDAVID

Ha preso in mano i bianco e blu dell’A.C. Cadidavid del diesse Adelino Biondani solo questa estate, ma già dopo pochi mesi si è vista la sua impronta, parliamo dell'esperto e vincente mister lupatotino Fabrizio Sona, capace, dopo un'annata dove si era lottato per raggiungere la salvezza, di portare la formazione bianco e blu ad ottenere un ottimo 4° posto finale: “Il nostro obiettivo di quest'anno - dice il riconfermato mister - è quello di mantenere la categoria. Dopo l'ottimo piazzamento di quest'anno, io ed Adelino abbiamo stabilito, visto che non siamo più una sorpresa, che anche un 6° o 7° posto non sarebbe male. E' ovvio che noi partiremo per fare un grande campionato e per chiudere il più in alto possibile, tuttavia penso che le favorite al titolo sono l'Aurora Cavalponica, l'Oppeano e l'Albaronco, senza dimenticare le vicentine Trissino e Longare" La campagna-acquisti e le partenze? “Sono partiti il portiere Thomas Castiglioni ('92), il centrocampista classe 1996 Cristian Poletto, il difensore classe 1997 Andrea Varano e la punta del '94 Luca Miglioranzi (questi tre passati al Boys Buttapedra), parte per fine prestito anche Manuel Malachini, centrocampista classe 1993. Ci lascia anche il nostro grande attaccante Alberto Menini, bravissimo ragazzo classe 1992 autore quest'anno di 15 reti che ha la grande occasione di vestire la maglia rossonera dell'Ambrosiana nel campionato di serie D. Abbiamo già raggiunto l'accordo con l'attaccante dell'Olimpica Dossobuono Maycol Aliperti e con il giovane centrocampista del San Giovanni Lupatoto Riccardo Perbellini ('99). Vestirà la maglia biancoblu anche l'esterno alto classe 1999 Christopher Violaro, giunto dal Concamarise. Stiamo completando la rosa con l'inserimento di un giocatore per ogni reparto e naturalmente con qualche nostro promettente Juniores". Un altra novità ce la svela il diesse Adelino Biondani: "Il presidente non è più Francesco Dalle Pezze ma Ermanno Dosso, figura che faceva già parte della nostra società. Francesco lascia per problemi di lavoro, visto che abita a Milano e va spesso a Londra dove ha uno studio. Si è offerto di rimanere nella veste di consulente legale, visto che è un affermato avvocato."