Archivio: PRIMA PAGINA

30/8/15
1° TURNO DEL TROFEO VENETO DI 1^ CATEGORIA - 2^ GIORNATA

“EL MONTE” FRANA SUL “PEDE”, IL CONCORDIA METTE IN CROZ LA ZAI, CASALEONE “SBRANATO” DALL’ALBARONCO, 
 
Girone 1: A Caprino, la “Monte” frana addosso al Pedemonte e lo schiaccia con un secco, ruvido, aspro, polveroso 7 a 0: il bello, per i caprinesi, del ritornato al suo paesello mister Simone Cristofaletti è che in gol ci vanno quasi tutti a turno. E, così, da Berti a Pachera, da Antolini ad Emanuele Bagata (rientrato dall’AlbarèConsolini), ancora Antolini, poi, Riccardo il geom. Pigher e  Zignolli. Il Pastrengo del “sergente maggiore” Paolone Brentegani, dopo aver vinto anche la prima partita per 2 a 1 contro la Montebaldina, si ripete con il successo di ieri per 3 a 0 sul Valpolicella e accede matematicamente ai sedicesimi di finale per gli scontri diretti favorevoli. I gialloverdi del Presidente Umberto Segattini vanno a imporsi, a passo di carica – come i suoi storici carabinieri – a Fumane, casa del Valpolicella di mister Michele Purgato grazie alle reti di Sesay, Conti e Pignato.

Girone 2: Il Pgs Concordia di mister Nicola Chieppe percuote per 5 volte a zero la Croz Zai, sul campo dei fantamarò crozzini; e ci immaginiamo la poderosa strigliata che in settimana il diggì Tarcisio Spada, conoscendolo, impartirà alla sua truppa! L’ex di turno, “puleggia” Enrico Marchesini, perde il suo derby, colpito dalle pallottole bianco-viola sparate da Craciunescu, Blasi, Ronnie ‘Otoo, ancora Blasi e il tottiano Mario D’Aleo, romanista scatenato ed ancora più caricato dal 2 a 1 dei giallo-rossi capitolini sulla Vecchia ed irriconoscibile Signora. Umiliata anche dal concerto serale tenuto nella Città Eterna dal cantautore Antonello Venditti…con un “Grazie Roma!!!” che ha rischiato di rompere i timpani anche ai laziali, non solo agli juventini. Nella altra partita del girone, “El Busso” dell’”eterno” mister Franco Tommadi espugna la matricola Parona per 1 a 3, con le reti di Tezza, Manzato e Ferrero “Nutella”. Il solo Zumerle, invece, per i bianco-verdi del mister “baffo” Flavio Marai, vincitore del 9° Memorial Ismaele Caliari.

Girone 3: In via Postrumia, la Polisportiva Quaderni di mister Fabrizio Gilioli supera di misura, 4 a 3, il Gabetti Valeggio, paese del diesse quadernese Marino Sganzerla, classe 1961. Secchi, Sersa “Cosmi” (doppietta per lui), “Mimmo” Marino per i postumiesi della presidentessa Sara “Pitti Dona” Olivieri, a fronte dei gol valeggianti realizzati da Maffesanti, Fornari (appena entrato al posto di Busi, autore di un gol). Nella altra partita del girone, 1 a 1 a Sandrà, tra il Castelnuovo di mister Gianni Canovo e la matricola Peschiera di mister Roiberto Sorio, con botta di Caridi, per i castellani del basso lago, e risposta di “Yovetic” Matteo Bianchini, interista e freddo quanto preciso rigorista.

Girone 4: Colpaccio per 1 a 3 della Scaligera a Castel d’Azzano, con i giallo-rossi isolani di mister Simone Marocchio al “bingo!!!” con Francesco Gasparato (doppia) e Martinelli. Il solo Fraccaroli, va in rete per la magra consolazione del Casteldazzano del trainer Manuel Pauciullo. Il Povegliano del diesse Flavio Dal Santo batte agevolmente per 3 a 0 la matricola Atletico Vigasio di mister Signoretto, e lo fa scagliando un “Fico” Dindo, sferrando un “piede fatato” di Lorenzo Mailli – “alfiere e colonna” incontrasta delle “libellule” poveglianesi di mister Marco Pedron, e un gol del sempre-sorridente Gigi Scalise. Sempre più bomber, costui!

Girone 5: Al “Giobatta Battistoni”, altra vittoria dei lupatotini di mister Marco Burato: vittima, stavolta, la “cugina” A.C. Raldon del nuovo mister Alessandro Roveda, mattatore nell’1 a 0 finale Luca Scarabello. Nella altra partita del girone, il Real Grezzana Lugo, matricola di 1^ categoria, batte per 4 a 2 l’Audace SME del presidente Giorgio Zambaldo. Ceschi, El Hamich, Iseppi e Polinari per i “nero-verdi” lughesi di mister Michael De Santis, Brunazzi e il neo-entrato Rancan per i sanmichelati di mister Matteo Biroli.

Girone 6: L’A.C. Sambonifacese dei dirigenti l’arch. Maurizio Mazzon e dell’imprenditore colognese Alberto Castagnaro batte per 3 a 1 la squadra con cui avrebbero voluto allearsi in estate, ossia la neo-genita gemellata ValdalponeRoncà. E i ragazzi di mister Freddy Serato lo fanno con le reti di Giacomo Castagnaro (il figlio di Alberto) e con doppietta di Madì El Hattas; il “Bomber dei bomber” (34 reti la passata edizione e nostra “scarpa d’oro 2014-15” Christian Turozzi, agente immobiliare) segna il gol-consolazione per i valdalpone-roncaresi di mister e soavese Mirko Dalle Ave. Ad Arzgignano vicentino, vittoria per 2 a 1 del Real San Zeno Vicenza di mister Crivellaro ai danni della matricola Tregnago di mister Beppe Castagna e del diesse “Cuccoli” Fabio Castagnini. Dal Dosso per i giallo e blu alto-valligiani, dopo che erano già scappati dalla stalla i cavalli vicentini di Bertoldi e Sarullo.

Girone 7: Finisce con uno spettacolare 3 a 3 a Sanguinetto, tra i “venerabili” del presidente e prof. Fabrizio Bottura (diggì Mirko Tonel) e la scoppiettante A.C. Isola Rizza di trainer Christian Campagnari. Luca Vecchiato e Comunian (doppietta per lui) per i sangui-venerabili di mister Nicola Bertozzo, Signoretto e Max Gramegna (doppietta, anche su rigore) per quelli “del Piganzo” dell’Isola ancora felice e famosa. L’Albaronco del nuovo “timoniere della panca”, l’ex professionista Nicola Corrent, sbrana nella propria tana per 0 a 4 il Casaleone del presidente Marco Faella e di mister Stefano Sacchetto. In gol i due Soave, Alessio da Perzacco e “Dustin” Dimitri a Zevio; addirittura, al raddoppio Alessio, “Il Beppe Signori di Perzacco”, e a Bellakdhim la soddisfazione del sigillo del poker bianco-amaranto-verde del vice presidente e maestro pasticcere, Daniele Dall’Oca, autore della splendida torta con tanto di marchio di pianeta-calcio e stella, servita sabato al centinaio di persone presenti al nostro 10° Gran Galà.

Girone 8: L’A.C. Cologna Veneta trionfa a Bevilacqua, alla sua seconda sconfitta dell’amara Coppa: nell’1 a 3 dei “giallo e blu del mandorlato” affidati a mister Maurizio Lissandrini, le reti di Jacopo Dall’Omo (doppietta) e l’acuto di “Gianfranco” (usiamo volentieri il nome di battesimo dell’ex Inter del “mago” HH) Bedin; Giacomo Bissoli, ex Casaleone, classe 1987, invece, per la “Cremonese della Bassa”. Nella altra partita del girone, il Sossano Villaga Orgiano perde in casa il derby tutto vicentino contro il Lonigo per 1 a 3.

Tutti i risultati e le classifiche aggiornate sono visibili nella sezione Coppe 
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1998