Archivio: PRIMA PAGINA

11/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 6^ GIORNATA

CHE GIOIOSA…INTER-URBANA, GIPS SALIZZOLE E BOVOLONE SONO LI’. FESTA IN “VILLA”, VIGO IN RIPRESA, SAN VITO RAGGIUNTO DAL POZZO

Termina senza vincitori né vinti, 1 a 1, il big match della 6^ giornata di andata del girone “D” di 2^ categoria: quello giocatosi al “Nicola Pasetto”, tra l’A.C. Pozzo del presidente Roberto Praga e il “ritardatario” (di punti) Atletico San Vito Cerea di mister Gianluca Corso e del diesse Luca Muraro. Batte l’”atletico” Enrico Perazzoli, classe 1990, risponde alla sua pari bomber Gigi Onofrio per i pozzani di mister Giuliano Andreoli, più avanti in graduatoria, perché al 4° posto a 11 punti, col sorprendente Bonferraro del presidente Alfredo Gheli.

Bonferraro il quale fa suo lo scontro in terra natale dell’asso automobi

    a Antonio Ascari, quello contro la matricola Sustinenza del presidente Marco Zuliani, non ancora, secondo noi, acclimatatasi alla categoria. E’ lo scariolante Enrichetto Lanzoni (sostituito poi dal bovolonese Maychol Andreossi, ex Oppeano, classe 1995) a pareggiare il gol, inizialmente siglato dalla punta 1992 Michele Preato, poi, la ciabattata fatale è quella sgusciata via dal piede dell'ex Nogara Baschirotto.
     
    Ma, tutti i riflettori, i fari della ribalta sono puntati sull’Urbana, la squadra padovana - assieme alle colleghe di 3^ categoria, Montagnana e Merlara – da noi visitate qualche settimana fa nella loro tana. Ebbene, l’undici allenato da mister “Ferguson” Daniele Pevarello più un clima societario molto soft, tutt’altro che invelenito, ma propenso di più alle larghe intese con le vicine Casale di Scodosia e Merlara stesse, favoriscono l’ascesa ed oggi il primato assoluto a 14 punti dei giallo-verdi del presidente e tappezziere Stefano Tirello. In rete per 3 volte a una contro il riammesso in 2^ categoria Porto di Legnago della presidentessa Beatrice Zancanella e di mister Paolo Caliari. In rete i bianco-rossi portuensi soltanto con Choaib. Per gli urbinati, l’hanno cacciata dentro, alle spalle dell’estremo difensore Ariberti, Pietro Vascon (classe 1993), Marco Zulian, classe 1993 e Stefano Piovan, classe 1990.
     
    0 a 0 a Buttapietra in un altro incontro di cartello, ossia quello tra i Boys Buttapedra di mister Paolo Novali e il Gips Salizzole del mastro laccatore Leonello Migliorini guidato da mister Adriano Rossignoli. In riva al Canal Bianco, nelle Estreme Valli Veronesi, 3 a 0 roboante del Villabartolomea del comandante dei Carabinieri della Stazione di Legnago, il sardo Luigi Mura a un Asparetto CereaSud, di mister Filippo Crivellente, ancora in letargo. Doppietta di “saluti” Mattia Romani (classe 1991, ed ex Aries Castagnaro Menà) , con preludio al gol gioioso da parte del 1992 e pure ex Aries Castagnaro Menà Niko Avanzi…si vince, bianco-neri villabartolomeani del presidente Gabriele Zanardo!
     
    Il GSP Vigo 1944 sta rientrando nei binari sui quali alla vigilia lo stesso presidente-salottiere Raimondo De Angeli aveva sognato di scivolare veloce veloce: 3 a 0 al Cà degli Oppi di mister Gianmatteo Malagnini, bello, per ora, solo in Coppa. In rete, per i bianco-granata della frazione di Legnago, guidati dall’italo-argentino Luis Gustavo Passera, Segala, Thomas Pasti e P. Rossignoli.
     
    Cade, all’altezza del suo Adige attraversato da ormai leggendari barconi, l’Albaredo di mister Daniele Pattaro e del presidente ed assicuratore Daniele Piasere… “una volta tanto”: finisce 1 a 2 e passa il sempre più sorprendente A.C.D. Bovolone, a cui sembra fare bene lottare distante dal “Cavallaro”… Aveva illuso gli albaretani Visentin, perché poi arrivava la doppia sferzata di Henry Aruci, albanese, classe 1990 in forza ai rossoblù di mister Devis Padovani.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1998