Archivio: PRIMA PAGINA

29/11/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 13^ GIORNATA

LA “B2” DELLA MONTEBALDINA S’ABBATTE SUL VALEGGIO, “EL POVE” VINCE IL PRIMO SET (6-1) COL PESCHIERA, AL “PEDE” IL DERBY VALPOLICELLESE, LA SCALIGERA 2003 TORNA IN CORSA, IL CASTELNUOVO E' PIU’…ATLETICO

Il Gabetti Valeggio non ce l’ha fatta ad arginare la forza d’urto e devastante della capo

    a Montebaldina di mister, il caprinese, Simone Cristofaletti: 2 a 1 per quelli del Baldo-Garda, con rigore causato dal “pneumatico” Marco Baraldi da Marmirolo, espulso perché raggiunto dal secondo giallo e Baccoli…da seta che fallisce la più ghiotta delle opportunità, e cioè il rigore che avrebbe portato al pareggio.
     
    Ma, l’aveva detto il presidente ed immobiliarista valeggiano Gianni Pasotto, classe 1961, che a briscola come nel calcio e in altri campi non si può mica fare sempre 61… La “B2” montebaldina apre il fuoco, grazie a Emanuele Bagata e ad Andrea Berti (già 15 gol in due, 9 e 6); per i “rosso e blu del Mincio” di mister Lucio Marconi si era posto di mezzo, tra i due “killer d’area” caprinesi, l'esperto trequartista Damiano Meda.
     
    Il Povegliano è secondo a quota 24 punti e a – 5 dalla “Monte”: le “libellule” sguinzagliate da mister, l’indio Marco Pedron s’abbattono con la furia più di cavallette che di libellule contro il martoriato Peschiera, davvero irriconoscibile ieri pomeriggio. Autogol di Squarzoni, doppia di Mattia Gandolfi, doppia di Castelar, quindi, “sisma” Tellosi per i poveglianesi del diesse Flavio Dal Santo; il solo Righetto (troppo poco!) la caccia dentro per gli arilicensi dello skipper Roberto Sorio.
     
    Punti galvanizzanti per il Pgs Concordia di mister Nicola Chieppe; che va a prenderseli lontano da borgo Milano, dentro i forti austroungarici del Pastrengo di mister Paolo Brentegani: 0 a 2, non la caccia dentro “El Caccia”, il “Raul Bova dagli occhi verdi e non blu!”, bensì il tottiano Mario D’Aleo (sempre più con la testa amorevolmente orientata a Firenze e al campanile di Giotto; dove l’aspetta la bella “monna” Francesca, nostra affezionata e divertita lettrice) e il fortissimo Ronnie ‘Otoo al suo settimo sigillo stagionale.
     
    Riprende quota e punti la Scaligera 2003 dell’isolano doc Mattia Fraccaroli, classe 1995, davvero finora il valore aggiunto dei giallo-rossi di mister Simone Marocchio (ma, attenzione, a non farvelo scappare l’ex Nogara, interessato a trovare lavoro e squadra nel Ferrarese…!) . E, neanche farlo apposta, il mattatore della vittoria con cui la Scaligera ha vergato un brutto scarabocchio sui…Quaderni di mister Fabhrizio Gilioli è stato proprio lui!
     
    Il Parona sorride in riva al suo gorgogliante Adige: superato, 1 a 0, il Bussolengo. La “Dinamite” bianco-verde la fa esplodere il suo giocatore più rappresentativo, ossia Daniele Begnoni. Che scarica il mortaio da calcio di punizione e abbatte il canotto rossoverde di mister Franco Tommasi. Parona di mister Flavio Marai che aggancia il Peschiera al 6° posto e si trova ora a -1 dalla zona play-off.

    Il CastelnuovoSandrà del presidente e imprenditore Luca Sandri artiglia tre punti importantissimi che lo tolgono dalla zona play-out e lo catapultano nel ventre della graduatoria a 18 carati: 2 a 1 e vittima è l’Atletico Vigasio di mister Massimiliano Signoretto e dei gemelli (ex Ambrosiana) Tebaldi, Stefano ed Andrea, classe 1991, da Castel d’Azzano. Doppio vantaggio dei “castellani” di mister Gianni Canovo, con Zerbini – che solleva sotto i suoi scarpini polvere di gloria - Haris Dzafic, classe 1994, ex Gabetti Valeggio; poi, è Matteo Finezzo che imbocca il corno dell’inutile rimonta atletico-vigasiana.
     
    Al “Paolo Maggiore”, tre punti rinfrancanti per il Pedemonte del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan: la vittima è sempre quel Valpolicella di mister Michele Purgato, cattivo parente di quello spumeggiante dell’anno scorso e agganciato dai locali del diesse Rinaldo Zantedeschi al quint'ultimo posto a quota 16 punti. L’uno-due pedemontano reca gli aurei sigilli di Zamboni prima e di Andrea Ceoletta poi.
     
    Il Real Grezzana Lugo di mister Michael De Santis batte sul suo sintetico, con un secco 2 a 0, la “maglia nera” Casteldazzano. E, lo fa col “Trezeguet dei dilettanti”, il classe 1982 Brahim El Hamich (gol in bella girata) e con il classe 1984 Nicola Brunelli, ex giocatore del Corbiolo.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2001