Archivio: PRIMA PAGINA

13/12/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. C) – 13^ GIORNATA

IL MONTAGNANA RIPOSA DA “REGINA INVERNALE, VICE E’ IL CORIANO, 3° GRADINO PER LA “BONA”, BONAVIGO E BO.CA. JUNIOR QUARTE A BRACCETTO. CADE “EL CONCA”, IL MERLARA BATTE ED AGGANCIA IL GAZZOLO 2014

Dopo tanta gloria, ieri il meritato riposo per il Super-Montagnana di mister, il veronese Giuseppe Sartori, “re d’inverno” del girone “C” di Terza categoria a quota 32 punti, zero sconfitte e il centenario festeggiato con un pranzo, un libro, le massime autorità del paese dal castello dei signori patavini, i Carraresi, e l’uscita di un libro sul secolo del club rosso e nero.
 
Secondo si conferma l’ASD Coriano di mister Manuel Cuccu, a quota 24, e in virtù anche del pareggio incolore (0-0) ottenuto ieri in casa di un Roverchiara di mister Damiano Crisci che ha colpito due pali e che ha schierato il nuovo arrivato Karim Choukrani. Ex di tante squadre dell’Est ed estremo Est veronese, tra cui Gazzolo e Locara, tra le prime che ci vengono in mente.
 
Terza la Bonarubiana di mister “el profe de Bergantino di Rovigo”, Gianni Rossi: a Bonavicina 5 a 1 per la “Bona”, “altrimenti ci sarebbe stato davvero da preoccuparsi seriamente! – come alla vigilia del match ha mugugnato il factotum Luciano Beghini -. Sconfitta la giovane ed intonsa matricola dell’Arcole del dirigente Maurizio Salgari, “fanalino di coda” con i suoi 3 punti, frutto di 3 pareggi e di nessuna vittoria per il momento. Per i “pronipoti di Napoleone” di mister Simone Marini, ha segnato il solo Mazzon, e per di più cacciandola in buca prima di tutti gli altri 5 “cecchini” bonarubianesi. E che sono: l’ex Villabartolomea nonché classe 1991 Stefano Occhi…di ragazza (spolverando una vecchia e famosa canzone di Gianni Morandi), classe l’ex Legnago Salus Luca Peroni, classe 1996, Davide Beghini (1990), il coetaneo Cristian Renso, il 1981 Luca Menini.
 
All’”Orvile Venturato”, vittoria di grande rilancio in graduatoria per il Bonavigo 1961 di Giorgio Meneghini: 3 a 1 ai danni del Castagnaro, in rete – i bianco-verdi del cavolfiore dell’Estrema Bassa veronese – con Francesco Basaglia, classe 1993. Per gli ancora croccantissimi bonavighesi o bonadicensi, in rete Mattia Ciccomascolo (ancora lui, il classe 1994!), Parolisi e Zanca… neve e i 7 nani…

Minerbe e Bovolone F.C. pareggiano, 1 a 1, con reti per i nero-verdi del vice-presidente Giorgio Stillisano ad opera del marocchino (gol del pari e molte palle-gol sprecate nella ripresa dai minerbesi della presidentessa Nicoletta “Strambelli” (cognome vero di Nicoletta, la sciantosa, anarchica, molto stilè, Patty Pravo) Vivaldi Mohamed Boulaalam, classe 1991. Per i ragazzi del presidente bovolonese, il geometra Fabio Renoffio, e di mister Stefano Castaldo (per 7 anni alle giovanili del Raldon ed ex mister degli Juniores d’Elite Alba Borgo Roma) ha segnato Elia Vesentini, ex Bonarubiana, classe 1993. Questo nei primi 15 minuti, poi, il pari minerbese allo scadere del primo round. Su punizione al limite dell’area al 25’ circa un palo bovolonese con Nicola Brunelli (ex A.C. Raldon, 1993), dopo una traversa, nella ripresa con Tarek, e un’altra traversa con il 1998 Davide Cazzola.

Brutto, inatteso capitombolo casalingo dell’A.C. Concamarise del presidente Alberto Zago, 2 a 4, per mano dei giallo stellati del Bo.Ca. Junior del presidente Alessandro Giusti e di mister Giuseppe Allocca. Matteo Bedoni illude “El Conca”, segnando il suo secondo gol in 180 minuti nel “Conca”, pareggio di Marco Corain, classe 1995, poi, di nuovo illusorio il secondo gol del “Conca” a firma di Elia Soffiati: infatti, ecco la rimonta dei bonaldesi con doppietta di Alfonso Frontera, classe 1996, ed acuto di Andrea Bari, classe 1990.
 
Il Merlara “becca” 2 volte a uno ed atterra la favorita Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle e di mister, l’albaretano Andrea Turozzi (ci immaginiamo imbufalito come pochi, lui che pretende molto dai suoi uomini!). Imbufalito, mister Turozzi, anche perché sotto del rigore trasformato da Matteo Boggian e sotto un’altra volta in seguito al raddoppio merlarese, padovano, firmato da Dall’Oglio. Poi, arriva il gol del “profeta” Mattia Elia, classe 1993, ma, non basta. Ha riposato il Montagnana, con la ripresa toccherà al Merlara.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2002