Archivio: PRIMA PAGINA

24/1/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. A) – 14^ GIORNATA

SEMAFORO ARANCIONE PER LA VETTA, CHE RESTA IN VETTA. VALDADIGE E COLA’ SONO ORA A -1. LO UNITED E’ A -3, IN IPOTETICA COMPAGNIA COL “PIZZO” IERI FERMO. QUINZANO E SAVAL, VITTORIE SQUILLANTI.

Spetta ancora alla Polisportiva Vetta la vetta del girone “A” di Terza categoria, alla ripresa del campionato e dei punti che contano dopo la Coppa Verona. I biancazzurri del presidente Dario Zampini e di mister Alessandro Saiani non ce la fanno ad aver ragione, al “Montindon”, della Pieve San Floriano del presidente Giovanni Flora e di mister Massimo Scarlatti e devono accontentarsi del punticino scaturito, zampillato dal 2 a 2 finale.
 
Per i domegliaresi, Matteo Zanoni deve rincorrere il gol inizialmente realizzato da Riccardo Xumerle; poi, è il suo coetaneo – 1994 – compagno di squadra Yabar Navarro “Vals” (l’ex portavoce di San Karol Whojtyla) a cercare la vittoria, ma non l’ottiene visto che lo imita nella gioia il pievano “Facchetti” Giovanni Boscaini, classe 1983, da Fumane.
 
Pol. La Vetta a 28, a 27 troviamo F.C. Valdadige e il Colà Villa dei Cedri: i “cedrini” di mister Damiano Tinelli strapazzano, 3 a 0, in riva al loro lago, il Crazy F.C. del presidente Giovanni Gambini, del diesse Stefano Mischi e di mister Mario Rossi. Per i gialloverdi del presidente Gianluca Montresor segnano Bogdan, Enrico Olivieri ed Andrea “Foto” Modelli).

I biancazzurri di Rivalta di Brentino Belluno, invece, superano, quel tanto che basta ed avanza: 1 a 0 – in casa loro la Polisportiva Borgo Trento di mister Simone Graziani, con una “benedizione” di Sua Eminenza Reverendissima, “monsignor” Nicola Ravasi, classe 1996, che regala i tre punti al team del presidente Michele Cipriani guidato dal cugino e mister Alberto Cipriani.
 
Quarto a 25 insegue lo United Sona del presidente Renato Lago e di mister Karim Grigoli, ieri vittorioso a Palazzolo per 2 a 0 sulla Do.Ri.Al di mister Andrea Bellè e del massimo dirigente Gabriele Guadagnini (marcatori bianco-viola: il difensore, classe 1990, Manuel Brutti, e Johnny Montresor, classe 1989. Ha riposato quel Pizzoletta, che vincendo il “bonus” della gara in meno agguanterebbe dai suoi 22 punti i 25 dello United Sona.
 
A 20, il Giovane Povegliano del presidente Giampiero Caceffo e di mister Natale Fratton: poveglianesi matati, 3 a 1, a Quinzano dai “granata rionali” di mister Massimiliano Corsi e del factotum “El Dunga”, al secolo Diego Bertani. Davide “settepolmoni” Ferragù, lo “spumeggiante” Elia Peroni (classe 1993, per i giovani-poveglianesi) , l’ex avesano Damiano Bernardi (su rigore) e, infine, l’ex aretino-calcio-vierre Giovanni Butturini, ecco, tutti e 4 i marcatori della gara.
 
A 19 c'è ora il terzetto Saval Maddalena Mazza, Quinzano e Pieve San Floriano. I giallo-rossi savalesi rifilano un’ustionante “cinquina” (5 a 1) nel loro borgo al Fane Calcio del presidente Attilio Quintarelli (per i bianco-rossi “lancieri altovalpolicellesi” il solo ed appena entrato, il 1997 Davide Piccoli; doppia di Cecchin, acuti di Damiano Perusi, Matteo Miuccio e il 1992 Francesco Pastena per i rionali del presidente Flavio Massaro e di mister Edgar Genovesi. La prossima domenica – il 31 gennaio, festa di San Giovanni Bosco – riposerà la Pieve San Floriano.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2002