Archivio: PRIMA PAGINA

6/3/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 24^ GIORNATA

FRENA IL VIGASIO (PAREGGIO A OPPEANO), SUPERATO DAL CALDIERO CHE E' ORA A -3 DALL’ADRIESE. L’AMBROSIANA RAGGIUNTA A MAROSTICA, CEREA MATATO DAL BARDOLINO, IL TEAM RESISTE, IL S.MARTINO CADE NEL POZZONOVO

 Si torna a giocare nel girone “A” di Eccellenza, e va in onda la 24ma di campionato. Non muta la testa della classifica, che continua a parlare il dialetto polesano per via dell’Adriese battistrada a 55 punti e a +3 ora non dal Vigasio, bloccato sullo 0 a 0 a Oppeano nel derby contro la squadra biancorossa del suo ex mister Fabrizio Sona, ma sul Caldiero (il rapporto ora è di 55 a 52).
 
L’Adriese in Polesine passa per 2 a 0 dispetto della Piovese di mister Florindo e lo fa grazie ai colpi dei suoi "gemelli del gol", bomber Giacomo Marangon al suo 12° centro e l'ex Villafranca Giovanni Guccione, giunto al suo 11° sigillo stagionale. Adriese che vanta la miglior difesa del girone con solo 10 reti subite in 23 partite, la seconda è quella del Vigasio di mister Alberto Facci con 17 reti.
 
Il Caldiero del coach Roberto Piuzzi vince largo, 2 a 5, a Teolo, nel Padovano: “L’alligatore d’area” Giacomo Moresco, “capitan” Stefano Fracasso, il 1993 Luca Gelain, il classe 1997 Giulio Zenari e il classe 1991 Manuel Leardini (ex Villafranca), subentrato proprio a Fracasso nella ripresa, sono i giustizieri gialloverdi. Per i locali reti a firme di bomber Giusti e Carli.

Il Vigasio del presidente Cristian Zaffani, come detto, non passa in casa dell’A.C. Oppeano, rimasto in dieci a causa dell’espulsione di Pisani, ed ora i "Guerrieri del Tartaro di mister Alberto Facci sono a -4 dall’Adriese e a -1 dai “termali” del presidente Filippo Berti.
 
Pareggia, 1 a 1, l’Ambrosiana, la quale in settimana in amichevole al “Montindon” ha battuto per 2 a 0 i tedeschi di Bavaria del Tsv Bebanhausen (marcatori Riccardo Testi e Marco Masconale), a Marostica, dopo essere passata in vantaggio grazie a Franco “Balla” con i lupi Ballarini. Contiero col suo gol nega ai “demoni della Valpolicella” la gioia dei 3 punti esterni. Rossoneri di mister Tommaso Chiecchi che falliscono a pochi secondi dalla fine anche un calcio di rigore con lo stesso Ballarini che si fa parare il tiro dal numero uno locale De Carli.
 
Al “Pelaloca”, il “Piccolo Toro” scivola sull’olio “Bardo” per 1 a 2. In vantaggio i ceretani di mister Pennacchioni in seguito al rigore trasformato da Cezar Wesley Da Silveira, venivano prima raggiunti dai gialloblù di mister Beppe Brentegani con il rigore trasformato dall’ex Atletico Montichiari Alberto Filiciotto, centrocampista datato 1992, e poi dall’unghiata sferrata dal 1991 Denis Pietropoli.
 
Il Pozzonovo della punta ex A.C. Oppeano e fino a dicembre ex Dak Ostiglia Alex Montagnani tartassa per 4 a 1 il San Martino-Speme di mister Roberto Maschi, in gol-consolazione, dopo il poker caraibico calato dai padovani, con Luca Riva (classe 1994, subentrato a Eshun). Non segna per i patavini di mister Sabbadin il “Giovinco di Boschi Sant’Anna”, Montagnani, ma, l'ex Oppeano Luca Magliano, Volpara (una doppietta) e Guifo.
 
In via Sant’Elisabetta, il Team Santa Lucia Golosine di mister Marco Tommasoni è costretto, grazie a Lorenzo Testini da Beccacivetta, a raggiungere il Loreo di trainer Anali, passato in vantaggio grazie a Neodo. Uno a uno nel Padovano,. Tra il Mestrino e l’Azzurra Sandrigo: botta di Baccarin per i padroni di casa guidati da mister Camparmò, risposta di Pianezzola per gli ospiti al 90° minuto della ripresa.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2002