Archivio: PRIMA PAGINA

10/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 28^ GIORNATA

PER BELFIORESE E LUGAGNANO VITTORIE ESTERNE E IN EXTREMIS. GARDA SEMPRE TERZO E “PIRATA” A LA PROVA. CADIDAVID, 3 PUNTI PER LA SALVEZZA IN UNA DOMENICA NON PRO SAN BONIFACIO. BEN 4 I PAREGGI

Tra le due, a dover aspettare fino a quasi una manciata di secondi dal triplice fischio finale, è la capo

    a Belfiorese. Impegnata sul non facile sintetico di Grezzana, in casa dell’”arancia meccanica” di mister “Mancho” Andrea Matteoni, i biancazzurri di mister Flavio Carnovelli devono affidarsi a un guizzo di Mattia Facci…sognare, un pallonetto che supera l’estremo difensore valpantenate Luca Morandini al 92° minuto. Belfiorese che resta, a -180 minuti al termine del Torneo, capo
      a a quota 57, sempre però col fiato sul collo da parte dell’A.C. Lugagnano a 56 punti.

      Lugagnano di mister Pippo Damini “corsaro”, pure lui in zona Stock 84, a San Gregorio di Veronella per 1 a 2, in casa dei cavalponici del presidente Stefano Bressan e di mister Luigino De Mori, rallentati negli ultimi mesi nel loro passo trionfale da una catena di infortuni eccellenti (bomber Gianluca Correzzola ha giocato solamente l’ultima mezz’ora, mentre è out da tempo l’altro bomber, Alessandro “Bugatti” Borgatti). “Luga” di mister Pippo Damini, amico del diesse avversario Nicola Brutto, in vantaggio con Giordano “Alfa” Romeo, raggiunto da Gianesini, ma in allungo definitivo grazie a Nicola Danieli (commento dettagliato della gara in ultim'ora).
       
      Tiene alta la boma l’A.C. Garda del presidente Vittorio Zampini e del “sergente dei marines”, mister Gigi Possente, primo in classifica negli Juniores Regionali (dei mister Marco Martini e Rizzi, da lui stesso chiamati dal vicino Trentino) alla ricerca dell’Elite, Garda costruita pedina dopo pedina da quel mago delle costruzioni Lego-calcistiche che è il diesse roveretano Gabriel Maule. Il dirigente ha sempre centrato tutti gli obbiettivi prefissati da quando da anni lavora nei nostri campionati: ha colto scudetti-salvezze in Eccellenza e ha ottenuto promozioni, gode della stima di potenti sponsor del suo Trentino. Senza Pizzini e Menolli non era impresa facile per i gardesani andare a fare la voce grossa, 1 a 2, a La Prova di San Bonifacio: di Andrea Sega, l’indistruttibile giocatore trentino caldeggiato dallo stesso Maule e attorno al quale fece costruire qualche anno fa il “CastelnuovoSandrà dei miracoli”, il gol del pari. In vantaggio per primi i rosso-neri della Provese del diesse Franco Chilese grazie all’ex Ambrosiana Massimo dr Pasini, raggiunti da Sega e superati dal rigore trasformato da Geronimo Soares.
       
      Rallenta l’Alba Borgo Roma di mister “Mou” Mario Colantoni, la quale all’”Esterino Avanzi" non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 contro il bisognoso A.C. Zevio di mister Lucio Merlìn. Sempre penultimo a 22 punti, a – 2 dall’A.C. San Zeno Vr, uscito indenne da Valgatara, 1 a 1, e in rimonta con Adrian Ionita, dopo che Leonardo Aldrighetti aveva infilato l’estremo Francesco Gobbetti e portato in vantaggio i blaugrana di mister Roby Pienazza.
       
      Il Sona Mazza di mister Lucio Beltrame, impegnato nella trasferta a Nogara, non Cade…te: 1 a 1 per i rosso e blu del presidente Paolone Pradella, proprio grazie al graffio sferrato dall’ex polivirtussino Gilbert Cadete, classe 1989. Ma, per i “cosacchi del Tartaro”, della troika Martini-Garbellini-Frignani, allenati dal riconfermatissimo mister Claudio Sganzerla, aveva illuso “Pablito” Rossi, lanciato da Christopher Negrini.
       
      Ben 4 i pareggi: oltre al già citato Nogara-Sona, Alba Borgo Roma-Zevio e Valgatara-San Zeno Vr, ecco il più chiassoso, quello conquistato dall'Olimpica Dossobuono di mister Bozzini contro la combattiva Pol. Virtus Borgo Venezia di mister Simone Bragantini, match terminato con uno spettacolare 2 a 2. Il giallo-rosso Matteo Lucenti deve rincorrere il polivirtussino Tommaso Cappelletti, Maichol "Rooney” Aliperti, invece, “Capitan” Mattia Fracasso, nato il 4 ottobre 1996. Grande soddisfazione di mister Giuseppe Bozzini a fine gara per la salvezza anticipata dei giallorossi del presidente Rinaldo Campostrini: "E' un grandissimo risultato per una matricola come la nostra che, per la prima volta in Promozione, ha saputo farsi onore e conquistare una salvezza anticipata nonostante i numerosi infortuni che ci hanno penalizzato. E' un risultato fortemente voluto e assolutamente meritato per i miei ragazzi, per il mio staff tecnico e per una società che ci è sempre stata vicina e che è in forte crescita."

      Infine, importantissima vittoria in chiave salvezza del Cadidavid di mister Massimiliano Canovo che si impone contro una diretta concorrente alla salvezza, la Pro San Bonifacio di mister Roberto Bassi che in caso di vittoria avrebbe riaperto i giochi salvezza. A decidere per i locali biancazzurri il 12° gol stagionale del bomber Davide Falavigna. 1 a 0 e quint'ultimo posto che vorrebbe dire, se il campionato finisse oggi, salvezza assicurata per la questione punti, 10 in più dello Zevio, penultimo in classifica.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2001