Archivio: PRIMA PAGINA

17/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 29^ GIORNATA

CASELLE DI FELICITA’. E’ RITORNO IN 1^ CATEGORIA! 2° IL PESCANTINA E 3° IL SORPRENDENTE LAZISE. IL CAVAION CONDANNA AI PLAY-OUT IL SAN PERETTO, IL REAL LUGAGNANO VINCE A MALCESINE, IL NEGRAR BATTE E SI LASCIA DIETRO IL CALMASINO

A 90 e più minuti al termine della stagione, la Polisportiva Caselle diventa “regina” del girone “B” di Seconda categoria e ritorna in Prima categoria dopo qualche anno di purgatorio. E la vittoria è ancora più bella perché i giallo e blu di mister Omero Polacco, per mettere in banca la loro impresa, sono costretti a far valere di che pasta son fatti, andando a vincere in casa della bella matricola Polisportiva Consolini per 1 a 2.
 
In vantaggio i ragazzi di Costermano, guidati dal mister ed imprenditore Salvatore Piccinato, grazie al difensore riccioluto, classe 1988, Davide Giramonti, figlio dell’ex presidente, il viticoltore Ivano. Poi, la rimonta materializzata dalla doppietta segnata da “foco, fochino” Aquino; Antonio, classe 1989. Preziosa l’entrata in società casellina dell’ex massimo dirigente lugagnanese, Andrea Dalla Rossa, ricco di consigli ed esperienza da vendere a tal proposito.
 
Caselle trionfante a quota 66, secondo a 62 il PescantinaSettimo di mister Francesco Marafioti, il quale a lungo aveva fatto credere di recitare la parte del massimo leone nel girone “A” di Seconda. Ma, i pescantinesi del direttore sportivo Lucio Alfuso hanno dalla loro la lotteria dei play off ancora tutta da giocare. Ieri, intanto, un beneaugurante 2 a 1 a spese dei già salvi, in voliera – da tempo – “Falchi della Lessinia” di mister Rino Sestan: prima Tomba e poi Stefano Ferrarese fanno calare un silenzio tombale nei sereni ospiti bianco-granata, arrivati al momentaneo pareggio di 1 a 1 con bomber Davide Vallicella.
 
Terzo classificato il Lazise di mister Vito Cristini, la squadra outsider del raggruppamento del lago: ieri, gli arilicensi hanno impallinato per 4 a 0 in riva al lago il BureCorrubbio di mister Nicola Dusi e di un reso ieri innocuo bomber, ex Sona, Matteo Tommasi. Doppia dell’ex A.C. Cavaion Damiano “Giacomo” Matteotti, poi, in rete ci vanno singolarmente “Ronzìo” Tommaso Ronzetti e il difensore Luca Zanandreis.
 
Al quarto posto il Real Lugagnano, nella cui tana-enoteca siamo stati giovedì scorso: i rosso-neri di mister Fabio Di Nicola espugnano il sintetico di Cassone, campo di gioco del Malcesine di mister Silvio Monese. L'1 a 0 per i rossoneri del presidente Sergio Coati è determinato dalla rete pesantissima di "trottolino" Michele Marchesan.

Gli alto-gardesani sono penultimi a quota 25, a braccetto del Calmasino, sconfitto a e dal Negrar per 3 a 2, in rete con il bomber-sollevatore Davide De Carli (e sono 17 le reti dell'ex Pastrengo) e il neo-entrato – (al posto di Paroni) Pachera. Per i negraresi di mister Antonio “Nino” Russo l’hanno cacciata dentro il 1994 Nicola Quintarelli, l’ex Primavera 1987 Niccolò Veronesi e dell’ex Sona Pietro Murari (6 gennaio 1996), portando il team del club del grappolo di uva sul momentaneo 3 a 0. Rischiando, quindi, la remuntada dei bianco-verdi dello skipper Luca Andreoli.
 
A insidiare il 5° posto a 48 della Polisportiva Consolini il Gargagnago del presidente Stefano Sartori guidato da mister Gianni Pierno, a 47 punti, e ieri sconfitto per 1 a 0 in Postumia dalla Polisportiva Rosegaferro di mister Michele Barone e del diesse Alberto Ruzzenente. Mattatore? “Air” France, Nathaniel, classe 1988.
 
L’A.C. Cavaion di mister Moreno Battisti vince, 2 a 3, in casa del San Peretto, e lo fa grazie alle archibugiate impresse dal 1988 Alessio Dalle Vedove, Nicolò Colantonio e dalla “coppinata” sferrata dal 1994 Stefano Coppini. Il quale vede entrare la palla del colpaccio al 94° minuto di gioco. Per le “giubbe rosso-nere” sanperettiane, invece, ha segnato l’ex F.C. Valgatara Ivan Spada e il solito bomber Paolo Zolin.
 
SommaCustoza e Team San Lorenzo Pescantina chiudono il match sull’1 a 1: apre Greco per i locali di mister Rodrigo Garçia, serra con la doppia mandata il sanlorenziano Zanoni, Simone classe 1985, per i rossoblù ospiti guidati da mister Giandonato Di Marzo.
 
E, domenica prossima, all’”Alberto Tosoni”, non offre più scosse di buona adrenalina il big match, quello tra la già promossa in 1^ categoria Pol. Caselle e il PescantinaSettimo, sua damigella d’onore, e fiduciosa di accompagnare i giallo e blu nella categoria superiore. A Caselle, in buona sostanza, domenica prossima, non se ne vedranno più delle belle. Donne, invece, sì, lo spettacolo sarà assicurato!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2004