Archivio: PRIMA PAGINA

25/9/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 3^ GIORNATA

LA NUOVA …ASSEA E’ CAVAION-CALMASINO-TEAM S.LORENZO P, BURE NON ANCORA VITTORIOSO, I “FALCHI” BECCANO IL LAZISE, CONSOLINI SU… LA VETTA, IL REAL LUGAGNANO CADE A GARGAGNAGO
 
La nuova Assea – in omaggio al forte giocatore ex Ambrosiana Yeboah, in forza al Team S.Lorenzo Pescantina voluto dal giocatore nonché diesse Nicola Gottoli – del primato passa da Cavaion, toccando in pieno Calmasino e lambendo anche il velodromo. Ieri pomeriggio, poderoso 7 a 1 del Team a spese di un irriconoscibile San Marco Borgo Milano di mister Emanuele Battocchio, dove non si possono chiedere miracoli, ma più attenzioni certo in difesa. Assea, Raffaele De Vito (su rigore), Brek, Quintarelli, Gottoli su rigore, Bazzoni (anche lui su rigore e pure su azione): questi i magnifici quanto impietosi arceri pescantinesi di mister Gianluca Marastoni. Per i troppo addomesticati “leoni rosso-verdi” di Borgo Milano segna ancora lui, il calabrese bomber Alfonso Giardino.
 
L’A.C. Cavaion si suda la vittoria casalinga per 3 a 2 a spese dell’irriducibile matricola F.C. Valdadige. Subito un uno-due stordente siglato da Turrina e da Coppini per i locali, poi, il riemergere dei valdadigini di mister Adami grazie a Golfarelli. Ma, c’è anche il pareggio del neo-entrato Ballarini a caricare le pile dei biancazzurri di Brentino Belluno. Ma, è dell’ingegner Jurij Brognara il tocco di compasso che segna il cerchio dei vittoriosi cavaionesi di mister Moreno Battisti.
 
Funziona, eccome, il tandem offensivo formato da Davide “dammi un deca!” De Carli e Alberto “Abba” Zanolli da Caprino veronese: in due segnano 3 reti (la doppia, stavolta, appartiene alla marca di fabbricazione De Carli che alza le quotazioni dei biancoverdi di mister Mario Marai), mentre alla Pieve San Floriano del coach Massimo Scarlatti è di competenza la rete messa a segno ancora da “Facchetti” Giovanni Boscaini da Fumane.

Il PescantinaSettimo del neo-presidente Lucio Alfuso si conferma squadra ambiziosa, da battere; ed allora “el vecio” Pescantina va a fare la voce grossa, 0 a 2, anche in casa delle “giubbe nere” del San Peretto di mister Cristiano Oliboni. Mattatore dei rossoblù di mister Marafioti? Ma, sì, lui, Stefano Ferrarese, già autore domenica scorsa di un magnifico “poker” e ieri pomeriggio spietato doppiettista.
 
Non arriva ancora la prima vittoria per il BureCorrubbio dell’éra-Giandonato Di Marzo, il mister fino all’altro ieri in forza al Team S.Lorenzo Pescantina. Al Resort bureccorrubbiese la gara contro il bisognoso di punti Malcesine del neo-presidente Simeone Casella termina senza vincitori né vinti, sul 2 a 2, frutto di un vantaggio sempre registrato dagli alto-gardesani dello skipper Brighenti. A “Massimo” Raneri e a Stefano Chincarini ha sempre replicato il solo Giardini…in fiore.
 
Non ha ancora aperto, disteso le ali grandi come le sue ambizioni il Real Lugagnano, partito certo non per un innocuo viaggio turistico in Seconda categoria quest’anno. Zero ancora nella casella delle vittorie per i rosso e neri del presidente Sergio Coati e di mister Antonio Malizia, ma, picche ieri a Gargagnago, contro i tricolori guidati da mister Gianni Pierno; il quale rispolvera la legge dell’ex di turno, vedendo esultare i suoi marcatori Dal Bosco e Ceschi.
 
Seconda vittoria stagionale per la Pol. Consolini e seconda sconfitta per la matricola Pol. La Vetta di Domegliara. L’undici di Costermano sbanca per 2 a 4, ma deve andare sotto di 2 reti prima, però: quelle firmate da Parisi e da D. Zanoni. La “remuntada” costermanese appartiene tutta alla ripresa: doppietta di Andrea Pachera (anche su rigore), Mirko De Beni e Gelmetti.
 
Inizio contro corrente per la favorita Lazise di mister Vito Cristini, giunta l’anno scorso vicino alla vetta: il carico Sant’Anna d’Alfaedo, scosso dal fantino croato Rino Sestan, reagisce alla tiepida partenza e rifila 5 unghiate a 2 ai lacisiensi. Gli azulgrana del lago sfoderano la “R2” nei marcatori Ronzetti-Rampazzo; i “falchi della Lessinia”, invece, si affidano alla doppietta esplosa da Davide Vallicella e agli acuti di Alessandro Marchesini, Alessandro Ledri e dell’ex Fane Calcio Matteo Marconi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2004