Archivio: PRIMA PAGINA

2/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 4^ GIORNATA

DERBY DELLA STELLA ALPINA IN PARITA’, MOZZECANE INARRESTABILE E SOLO AL COMANDO, BORGO “ATLETICO” A VIGASIO, ALPO CLUB ’98 E PRIMAVERA A FORZA 5 SU OLIMPIA PONTE CRENCANO E SCALIGERA LAVAGNO, ARES E LUGO SORRIDONO
 
Non s’arresta la marcia trionfale dell’A.C. Mozzecane della famiglia Giavoni: i “rosso-azzurri della Postumia” di mister Nicola Santelli superano, in casa loro, i rionali del Real San Massimo di mister Nereo “Rocco” Gazzani. E, compiono l’impresa, orfani di Luca Scarabello, in cattiva compagnia in infermeria col bovolonese Alessandro Carollo. Ma, per fortuna che per i mozzecanesi si alternano altri freddi e precisi “cecchini d’area”, in primis, bomber Sandrini, imitato dall’ex valeggiano Stella e da “belli e…” Vincenzi. Per i nero-verdi – pattuglia piuttosto numerosa, con dentro anche il forte e maturo ”Admiral Nelson”, al secolo il pavimentista artistico Lino Bassan – l’hanno cacciata dentro Ceolini e Poggiani: all’inizio e al termine della batteria dei cannonieri della giornata e della tal partita.
 
A quota 9, incalzano, appaiati, Nuova Cometa e BorgoPrimomaggio, entrambe vittoriose. I raldonati della Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio superano, di misura: 2 a 1, l’U.S. Cadore. E, lo fanno con un gol d’oro..Zecchin e con uno spunto vincente di “Damiano” Cunego. Per i nero-verdi cadorini ci aveva messo la zampa e il becco il buon e navigato Alessandro Cassinelli.
 
Alpo Club ’98 e Primavera hanno ieri viaggiato a forza 5: i rosso-neri alpesi stingono per 5 a 3 la troppo altalenante Olimpia Ponte Crencano di mister Andrea Crema; la Primavera, invece, eclissa col medesimo punteggio la Scaligera Lavagno del presidente Samuele Tosi. Gol di Pietro “Sheva” Bellé e doppia di Bettili per i “geniali pontieri”; un po’ tutti, a turno, esultano gli alpesi di mister Stefano Ferro e del presidente Carlo Parolin: e lo fanno con “case” Mazzi, Squassabia, Cesare “mazzo di” Rosellini, De Rossi e con il maturo (’80) ed ex quadernese Giuseppe Finazzo.
 
Finalmente una bella Primavera in tutto il suo fiorire: era tempo che non la si vedeva sbocciare in maniera così preponderante! Gionta, Gian Marco Ferrante (’96), Gabriele Franchi (doppietta per il bomber commercia

    a nella vita di tutti i giorni), più il neo-entrato Zeno Montolli (rientrato dal Team S.Lucia Golosine), talento del club delle 11 rondini e del quartiere Sacra Famiglia guidato da mister Karim Grigoli. Per i lavagnesi di mister Ivan Benin, hanno fatto bingo: “per chi suona la…” Campana, Matteo “Jung, Freud, Lacan ” Frediani e “Monte” Baldi Riccardo.
     
    Il Real GrezzanaLugo del presidente Enrico Dal Corso e di mister Antonio Ferronato lima per 2 a 0 la Pol. Rosegaferro del diesse Alberto Ruzzenente. Consolini e Nicolò Tommasi, costui al 93° minuto, non lasciano né respiro né concedono scampo ai postumiesi di mister “El Pano”, al secolo Simone Mirandola.
     
    Il BorgoPrimoMaggio con un flacone di “Amaro” Giuliani – il suo mattatore e realizzatore dell’1 a 2 definitivo che di nome fa Alessandro e che è alla 4 rete stagionale - viola il non facile campo amico dell’Atletico Vigasio di mister Adelchi Malaman. L’urletto del “drago rosso” va ad aggiungersi a quello precedentemente cacciato dall’ugola di Giacomo Pitondo. E, pensare che Air(bag)hienbuwa aveva illuso alla vittoria gli atletici vigasiani del presidente GianFranco Pozza e del super navigato ex Catania Adelchi Malaman.
     
    Il “derby della stella alpina veronese”, quello tra Lessinia e il Corbiolo del nuovo mister Paolo Mainente, si conclude con un botta e risposta: 1 a 1. Bussa il corbiolese Luca Zanini, risponde “B”Azuka per il Lessinia di mister Maurizio Zanferrari e del presidente Matteo Guglielmini.

    Infine bella vittoria esterna dell'Ares Calcio che va a vincere in casa dell'Avesa con un indiscutibile 4 a 1. Allunga così la già sfavillante striscia di risultati utili consecutivi l’Ares Calcio Vr di mister Doriano Pigatto, ex mezz’ala anche del Pegognaga, oltre che del Sivam Bagnolo e della Virtus, soprannominato per il suo scatto “Ghepardo”; ed apprezzato anche per i suoi deliziosi pallonetti: Poker ad Avesa, contro il “Fanalino di coda” del girone “B”, con reti di Francesco Savoia, Nicolò Salmaso e doppia (anche su rigore) di Francesco Paiusco, ex Caldiero e prossimo oramai all’alloro in Ingegneria. Per i “colligiani” del diesse Mattia Trimeloni gidati da mister Michael De Santis ha segnato il solo Abbey.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2011