Archivio: PRIMA PAGINA

16/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 6^ GIORNATA

IL BOVOLONE BARCOLLA MA NON CROLLA, ORA IL POZZO GLI ALITA SUL COLLO A -1, L’ATLETICO SAN VITO SCIVOLA AL 3° POSTO. ALBAREDO STUPEFACENTE, CORIANO SORPRESA DEL GIRONE, VILLABARTOLOMEA CONVINCENTE IN TRASFERTA

Se l’aspettava il Bovolone la prima – auguriamoci comprensibile e fisiologica – sconfitta del campionato: ha viaggiato a tutto gas per tutto il girone di ritorno dell’anno scorso, ha iniziato alla grande la nuova avventura in Seconda, senza un proprio campo e dando così una risposta da campione a chi ha contribuito al suo sfratto impiantistico. Ma, i “mobilieri” cadono alla grande, alla maniera dei grandi: 1 a 2 e per mano del Real Vigasio del nuovo diesse Claudio Patuzzi e di mister Luca Bortoletto. Il solo Henry Aruci per i rosso e blu del diesse Stefano Ziviani, chiuso a tenaglia dalle reti realvigasiane di Mazzacani e di Garofoli.
 
Ciononostante, Bovolone di mister Devis Padovani sempre al comando solitario del girone “B”, a quota 15 punti, uno solo in più dell’A.C. Pozzo vincitore per 0 a 2 in casa del lanciatissimo Atletico San Vito di mister Gian Luca Corso, orfano del cacciatore di lepri nell’Oppeanese, bomber Andrea Pesarin da Isola Rizza. Per i pozzani di mister Giuliano Andreoli segnano prima Gigi Onofrio e poi Dal Prete chiude i conti per i rossoblù del presidente Roberto Praga.
 
L’Atletico San Vito di Cerea resta, pertanto, buon 3°, a quota 13, mentre a 11 si portano Coriano ed Asparetto Cerea Sud, entrambi vincitori. I “granata mulinari” nel loro “Eraldo Bottacini”, gli asparettani invece al “Roberto Bortolotto” di Concamarise contro “tartari rosso-neri” giudicati dai più un pochino “molli”, poco fisici. E l’Asparetto si prende così la sua bella e inseguita rivincita per essere stati proprio al “Bortolotto” eliminato dalla Coppa Veneto (spunto e diagonale radente di Christopher Violaro, nipote dell’ancora infortunato alla clavicola Matteo Violaro). Fa la differenza, per i biancoverdi di mister Pippo Crivellente, il gol di Enrico Vicentini, mentre continua l’interregno del mister traghettatore Remì Bresciani. L’unico ad essere soddisfatto tra i concamarisani ieri sera è stato “Torace” Nicolò Brognara, cassiere e dirigente factotum originario di Cherubine di Cerea, per l’ottimo incasso, frutto della bella cornice di pubblico giunta al “Ghiggia”.

Il GSP Vigo 1944 affidato a mister Luciano Malaman non riesce a domare il Gips Salizzole del collega Adriano Rossignoli. La sfida termina sul nulla di fatto, con la scontentezza-rammarico di “cr8” Luca Cec-Illy caffè, il quale ha centrato il palo del possibile successo bianco-granata. Grande il Villabartolomea del grande Tosato, ieri, fra l’altro assente: vittoria di 0 a 1 in quel del neo-retrocesso A.C. Raldon di mister Silvio Donadello. Fa la differenza per i bianco e neri del bassissimo Adige, Luca Rizzieri, classe 1997, ex Altopolesine, difensore dai capelli ricci e biondi, di Terranegra di Legnago. “El Villa”, con l’arrivo di mister Giovanni Ziviani, sta subendo pochissimi gol e sembra aver imboccato la strada giusta. Ma, meglio tenere gli scarpini ben incollati a terra!
 
L’ASD Coriano ottiene la sua vittoria numero 3 della sua prima volta in Seconda categoria: capita all’”Eraldo Bottacini”, dirimpetto al Casteldazzano di mister Dall’Oglio, e con reti di Francesco Tobaldo, “il metalmeccanico” ex Porto di Legnago ed ex Bonavigo, "il mascalzone latino " Guido Fochesato, e di Daniele Tabarin. Prima di tutti, però, aveva illuso il castellano De Martis.
 
Davvero la sorpresa, finora, del girone “D” è l’Albaredo calcio di mister Gianmatteo Malagnini, ora 6° a quota 10 punti: ieri per i biancazzurri del basso Adige 4 a 1 a spese del Sustinenza di mister Andrea Bertelli, alla 4^ sconfitta stagionale. La quale, certo, non aiuta il “Jolly bar” di Paolo (il segretario e diesse dei “celeste”) e Paola Leardini, a stappare tanti Prosecchi, eh, per festeggiare vittorie. C’è il solo Andrea Tarocco, detto “Tarocheto”, a salvare l’onore dei sustinentesi, tartassati dal “poker” calato da Matteo Bastianello; quest’anno in vena di realizzazioni e nuovo capocannoniere del girone con 8 reti.
 
I Boys Gazzo di mister Matteo Gobbi non sono riusciti ancora - alla pari del Concamarise, del Vigo e del Casteldazzano – a sturare la prima vittoria della stagione 2016-17: infatti, a Maccacari, la sfida contro il Cà degli Oppi, la squadra sempre di più abbonata alle ics (ben 4, alla pari del GSP Vigo) termina sul 2 a 2, frutto della doppia del maccacarese Isacco Cappellaro (classe 1993) e dell’uno-due firmato da Sebastiano Barini e Luca Vaccari (ex Bovolone, classe 1981) per i biancazzurri ospiti del presidente Maurizio Marchiotto e guidati da mister Daniele Dalla Vecchia, classe 1980.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2006