Archivio: PRIMA PAGINA

6/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 9^ GIORNATA

L’ARES DISARCIONA IL BORGO MA RESTA SEMPRE A -4 DAL MOZZE...CANE COL PEDIGRE’. IL LUGO STINGE LA PRIMAVERA, IL PONTE SI RIALZA A ROSEGAFERRO, LA NUOVA COMETA BRILLA ANCHE AD AVESA, L’ALPO CLUB ’98 SI SCATENA A CORBIOLO, IL VIGASIO E’ ATLETICO ANCHE A SAN MASSIMO

La 9^ giornata di andata del girone “B” di Seconda categoria riconferma lo strapotere, lo slancio inarrestabile dell’A.C. Mozzecane di mister Nicola Santelli: 4 a 2 dei “rosso-blù del bocciodromo” a spese di una mai doma Scaligera Lavagno di mister Ivan Benin, in vantaggio illusorio con Vailati e poi in seconda rete con De Falco per il provvisorio 2 a 2. In rete per “El Mozze” - squadra ancora imbattuta assieme all’inseguitrice Ares Calcio Vr - ci vanno un po’ tutti a turno. Ed è questa una caratteristica, una peculiarità vincente, determinante per i ragazzi del nostro affezionato lettore, nonché presidente Paolo Giavoni: da Matteo Signoretti, il maturo (1978) “mancino di Nogarole Rocca”, e primo cugino di Andrea Nalini, neo-crotonese di serie A, Luca Scarabello, Migliorini e Mattia Vanoni, nella vita di tutti i giorni ristoratore, ed abitante a Quaderni.
 
Ma, l’Ares Calcio, in fatto di vittorie, non è certo da meno: gli “aretini” sbranano, per 4 a 1, in borgo Santa Croce, i “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio di mister Massimiliano Signoretto e per i viola la sconfitta è un po’ pesante, un pochino bruciante. Eppure in vantaggio i borgatari grazie alla conclusione finita a buon porto da parte di Giacomo Pitondo. Poi, la flessione e la remuntada dei “bravi ragazzi” a scuola di mister Doriano Pigatto. Francesco Montolli su rigore, “Il Conte della Mambrotta” Francesco Pellegrini su azione, Francesco “gelati” Savoia su rigore ed infine Pietro Smacchia…smacchiano il BorgoPrimomaggio (unica squadra, assieme all’Avesa HSM, a non aver ancora pareggiato, patteggiato una gara) , lasciandolo ora 4° a quota 18.
 
Ne approfitta, dello scivolone dei borgatari, il Real GrezzanaLugo di mister Antonio Ferronato; il quale strapazza per 4 a 0 sul proprio sintetico una Primavera di mister Karim Grigoli ieri a fari spenti. Il classe 1991 Mirco Benedetti, l’ex Grezzana, classe 1995 Ismaele Brunelli, Brahim El Hamich e il 1992 Marco Dal Corso, ecco i frombolieri dei “lupi” nero-verdi del presidente Enrico Dal Corso…della Vittoria e del diesse “El Mene”, al secolo Domenico Veronesi.

L’Atletico Vigasio di mister Adelchi Malaman va a vincere, 0 a 1, in casa del Real San Massimo di mister Nereo “Rocco” Gazzani. Il gol-partita viene scoccato già nelle prime battute di gioco dalla fionda impugnata dal bovolonese, ex eroe del Nogara, Luca Vecchiato, l’ex cubista. Torna a sollevarsi il Ponte dell’Olimpia Ponte Crencano di mister Andrea Crema: 1 a 2 in Postumia, all’altezza di Rosegaferro, dove il gol di Garbjo non conta più di tanto, se non per l’onore della presenza. Sì, perché viene stretto a tenaglia dalle reti realizzate prima dal 1986 Alessandro Savoia e poi da Pietro “Sheva” Bellè, l’ex sciupa femmine delle canadesi, nella sua annata vissuta nel Paese dell’acero.
 
L’Alpo Club 1998 del presidente Carlo Parolin torna a indirizzare i calici di Prosecco in alto, dopo aver largamente dominato, 0 a 4, in casa del Corbiolo di mister Paolo Mainente. Per i rosso-neri di mister Stefano Ferro segnano “Giulio” Cesare Rosellini (una doppietta per il classe 1991), Mattia Griso, classe 1991 pure lui, e l’”evergreen” Giuseppe Finazzo, classe 1980.
 
Tre punti non d’oro, ma di platino per il ripescato in Seconda categoria Lessinia del presidente Matteo Guglielmini: 0 a 1 a Ponte Crencano, in casa dell’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone, scuro come quando al suo più famoso omonimo – Bonaparte, appunto – decretarono la via dell’esilio in Corsica. Per il Lessinia di mister Maurizio Zanferrari fa la differenza il bomber ex Castelnuovosandrà Victor Ama.

Colpaccio anche della matricola Nuova Cometa del presidente Emanuele Righettini e del diesse Stefano Conti. I blucerchiati di mister Cristian Cordioli vincono 1 a 2 ad Avesa, con i colligiani padroni di casa di mister Michael De Santis che erano passati in vantaggio con il 1996 Claudio Lonardi, raggiunti da Fabio Peruzzo e superati dal rigore ben trasformato da “Damiano” Alberto Cunego.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2005