Archivio: PRIMA PAGINA

20/11/16
IL PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 12^ GIORNATA

SOLO UN RIGORE DOMA IL VIGASIO (1-0), LA VIRTUS PAREGGIA AD ESTE (1-1). CONVINCENTE VITTORIA DEL LEGNAGO COL CORDENONS (4-1).

Il Vigasio cade a tamai dopo una partita avara di occasioni e decisa solo da un episodio. I biancorossi di mister De Agostini dopo solo un quarto d'ora perdono il capitano Petris che al momento di calciare trova l'opposizione di Baah. Nello scontro di gioco durissimo, il giocatore biancorosso è costretto ad uscire in barella per una probabile frattura alla gamba. La partita continua con il Vigasio che prova a pungere ma è il Tamai al 40° minuto che passa. Ripartenza di Bezzo che crossa per Paladin il quale viene contrastato da un difensore biancazzurro e per il direttore di gara è rigore. Batte lo stesso Paladin e insacca spiazzando il portiere Mattia Maragna (1-0). Passano pochi minuti e il direttore di gara concede un rigore anche ai veronesi per l'atterramento in area di Siega. Lo stesso attaccante biancazzurro va a calciare ma il suo tiro viene respinto da Buiatti e il 1° tempo si chiudo sull'1 a 0. Nella ripresa i ragazzi di mister Cogliando le provano tutte per pareggiare ma la partita termina la vittoria di misura del Tamai che incassa i tre punti che gli permettono di salire a quota 15. Vigasio sempre sest'ultimo da solo con 11 punti e domenica prossima importante gara interna con la Vigontina che insegue a -2.

Coglie invece un pareggio esterno la Virtus di mister Gigi Fresco che era partita all'arrembaggio da Este nella speranza di portare a casa i tre punti. Rossoblu che passano già al 6° con Mensah che mette dentro dopo una splendida azione corale Virtussina. Al quato d'ora una splendida conclusione di Alba centra in pieno l'incrocio dei pali e subito dopo Manarin chiama al miracolo il portiere locale Lorello. L'Este viene fuori alla distanza ma non crea grossi problemi al numero uno rossoblù Gottardi. All'inizio della ripresa il terzino Dei Poli s'inserisce a sorpresa in area cogliendo impreparati i giocatori della Virtus e regala all'Este il gol dell'1 a 1 che resisterà fino al triplice fischio. gara che ha visto il predominio tattico della Virtus che però non ha avuto la forza di rendersi pericolosa dalle parti di Lorello. la Virtus domenica prossima ospiterà il Calvi Noale, quint'ultimo con 10 punti.

Bella vittoria invece per il Legnago che travolge 4 a 1 il Cordenons, matricola friulana che in trasferta ha finora conquistato solo due pareggi in sei gare. Il tecnico friulano Mian spera nel colpaccio, ma il Legnago di mister Andrea Orecchia non intende fare sconti. Legnago che passa in vantaggio dopo un quarto d'ora grazie all'assit di Villanova che pesca Barone che non perdona e infila in rete l'1 a 0. Al 27' Tresoldi lancia a rete Zanetti che realizza il 2 a 0 fra l'entusiasmo dell'attaccante biancazzurro e dei compagni. Al 43' l'arbitro ignora un fallo su Villanova, l'azione prosegue e Tresoldi serve Zanetti che tira, la palla colpisce il palo interno e s'infila i rete per la sua doppietta personale. Nella ripresa continua lo show del Legnago che sfiora il gol più volte: al 9' Zanetti manda in gol ancora Barone che dribbla Rigo e segna con un rasoterra il 4 a 0 e la sua doppietta personale. Al 20'  arriva il gol della bandiera della squadra ospite con Bozic. Domenica i biancazzurri del presidente Pierluigi Bertelli (8^ con 16 punti) saranno di scena ancora al "Sandrini" contro l'Union Feltre che li precede di un punto in classifica.

La redazione di www.pianeta-calcio

Visualizzazioni:2007