Archivio: PRIMA PAGINA

27/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 12^ GIORNATA

L’IMPRESA E’ DELL’ISOLA RIZZA, A ZEVIO. ALBARONCO IN RIMONTA (2-2) COL SOSSANO, IL VALDALPONE FRANA A TREGNAGO, ORA CAPOLISTA SOLITARIO, IL BEVILACQUA INGUAIA IL CAZZANO, IL CASALEONE VIOLA POIANO

La 12ma giornata del girone “B” di Prima categoria vive sul big match giocatosi all’”Antonio Perlato”, quello tra A.C. Tregnago e S.S.D. Valdalpone. Gli alto-valligiani giallo e blu fanno breccia su un ottimo complesso – quello monscledense – ma, che forse porta ancora aperte, vive, le ferite del tonfo di domenica scorsa accusato davanti al pubblico amico per mano dell’Albaronco.
 
Un Tregnago da “V2”, che passa grazie ai colpi inferti dall’ex Alberto Vallisari e prim’ancora grazie a Lorenzo Vitucci, trasformatosi poi in prezioso assist man per Vallisari. A.C. Tregnago di mister Antonio Bogoni sempre più primo, ora a 28 punti e domenica prossima in trasferta a Buttapietra, in casa dei Boys di mister Paolo Novali i quali a San Giovanni Ilarione, contro i biancazzurri di mister Omar Lovato, hanno trovato fossilizzato…, cristallizzato il verdetto sullo 0 a 0.
 
Se il Valdalpone non sorride, l’Albaronco certo non scoppia di risate. A Ronco all’Adige, sinceramente scrivendo, ci si aspettava molto di più di un pari, sudato dai bianco-verde-granata di mister Davide Mazzo, perché si è dovuto rincorrere i due gol di vantaggio del Sossano Villaga Orgiano di mister Di Massimo. Doppietta, infatti, di Marco Scanferla per i sossanesi, poi, reti di Andrea Corrent e del “talebano d’area” Alessio Soave da Perzacco di Zevio. A un tiro di schioppo dal paese, Zevio, che ha dato i natali all’ing. Giobatta Meneghini, il quale, proprietario di fornaci, sposò molto più avanti d’età dell’etoille, la soprano greca Maria Callas.
 
Albaronco secondo a -2, cioè a 26 punti rispetto i 28 tregnaghesi, Boys Buttapedra terzi a 24, ma sempre in parete, in rampa di lancio, poi, l’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola, bloccato sul nulla di fatto (0 a 0) alle Alte Ceccato. Grazie a uno spunto vincente di Mattia “Acciuga” Ortolani, ex Boys Gazzo, il SanguinettoVenera di mister Alessandro Roveda agguanta al “Renzo Tizian” l’1 a 1 in casa della Pro Sambo del belfiorese mister Marco Burato, passata in vantaggio grazie al gol di Matteo Granetto.
 
Il Casaleone dei tanti, forse, troppi, gol incassati (ben 28 in 12 gare), ma anche dei tanti gol segnati (23, che valgono il 4° miglior dispositivo offensivo), va a vincere lontano da casa, ai piedi della Valpantena, al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano: 2 a 3, con i bianco-neri di casa di mister “Freud” Andrea Scardoni che oppongono la doppietta di Mattia Bogoni all’altra ancora fumante ed esplosa da bomber Luca Pasquali. La differenza, alla fine, la fa il minerbese “Sky” Alessandro Guerra, ex promessa del Legnago Salus.
 
Colpaccio isolarizzano, 0 a 1, alla “Bonbonera” dell’A.C. Zevio. E’ ancora El Alami Afyf, fratello dell’altrettanto forte portiere in forza all’Albaronco, a sancire il successo dei “biancazzurri del Piganzo” guidati da mister Stefano Sacchetto. Biancazzurri del presidente Giorgio Mantovani che, con questi tre punti, si tolgono dalla zona calda e si portano al 7° posto a quota 16 alla pari del Casaleone.
 
Il Bevilacqua tracima – 4 a 2 – e lo fa inondando e travolgendo un ValtramignaCazzano dall’andamento tipico di chi ama salire sulle montagne russe nei luna park d’inverno. Uno-due grigio-rosso firmato da Girardi e Giacomo Bissoli, poi, Kalany per gli ospiti, ancora Bisso-gol, Olivieri – ma non si sa chi, visto che nel tabellino c’è un Olivieri, è Fabio classe ’95, ex LegnagoSalus?, che subentra a un altro Olivieri! Gulp! -, infine, il 2° gol dei bianco-rossi di Cazzano di mister Mariano “Rumor” Zenari griffato da Micheloni, appena entrato al posto di Compaore. Fino ad ora, ottima la cura, meglio chiamarla terapia d’urto, al Bevilacqua somministrata dal trainer soavese Adriano Laperni.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2017