Archivio: PRIMA PAGINA

8/1/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 16^ GIORNATA

INCREDIBILE RINASCITA DELL’EDERA: BATTUTO IL REAL MONTEFORTE. MONTEBELLO E GAMBELLARA NON S’INCANTANO, LA SAMBONIFACESE BATTE L’ILLASI E LO AVVICINA, IL MONTORIO INFILA UN’ALTRA VITTORIA A SOAVE, IL LOCARA CADE SUI COLLI…

Si doveva aspettare il nascere del 2017 per assistere alla prima vittoria della stagione dell’Edera Veronetta di mister Sergio Piccoli. Già, i prodromi di un notevole miglioramento lo si erano visti già dalla sconfitta di misura (1-0) inflitta dalla capo

    a Montebello ai danni dei nero-verdi dell’amicizia (anche se le gare interne le si giocano a San Michele e non più in Circonvallazione del Cimitero Monumentale). Poi, anche dall’amichevole vinta a fine anno al”Roberto Bortolotto”, casa dell’A.C.D. Concamarise (1 a 3 per gli spavaldi, per i non ancora rinsecchiti, i non ancora ghiacciati, ibernati, rassegnati ederini del presidente Gigi Sartori).

    E, ieri, ecco la prima vittoria ottenuta con uno spettacolare 3 a 2 a spese del più lanciato Real Monteforte di mister Giuseppe Castagna. Doppia di Abdulsalam e terza rete a firma di Wilkin Cadete: per i realmontefortiani, invece, hanno gridato “gol!” il ’98 Davide Brutti, autore di una doppietta, a secco il sempre eroico, stoico Andrea Goffredo “Mameli”, il vero inno dei biancazzurri di Monteforte d’Alpone del presidente Claudio Nardoni.

    In testa, non cambia nulla, a mo’ di disco rotto: è sempre il Montebello di mister Bognin a guidare le danze, ieri vittorioso per 1 a 3 a Olmo, in casa dell’Union. Doppia del solito Stefan Miloradovic, classe ’96, poi, acuto del noventano bomber Riccardo Trivellìn per i bianco-rossi di mister, il sambonifacese Fiorenzo Bognin, al quale gruppo si è aggiunto a dicembre anche l’ex capitano illasiano, Davide Scolari. Per i biancazzurri dell’Olmo, invece, ha segnato il solo Sottoriva. Samuele, classe 1991.

    Ma, come detto sopra, l’Elettrosonor Gambellara di mister Lazzari non molla: 0 a 1 ad Arcugnano, e fa la differenza il maturo (classe ’83) Luca Tirapelle. Gambellaresi sempre a -5 (il rapporto è di 43 per il Montebellissimo, e di 38 per gli inseguitori), poi, terzo a 32 freccette sempre l’A.C. Colognola ai Colli della famiglia Tregnaghi e di mister Loris Fedrigo, il quale ha piegato per 2 a 1 (doppio vantaggio nerazzurro colligiano a cura dell’86 Leonardo Montanari e dell’ex cazzanese Diego Piccoli, classe ‘90; poi il terzino goleador Andrea Barbieri, classe ’96, per i locaresi del coach Fabio Faccin).

    L’Altavilla è 4° a 28 punti, dopo aver pareggiato (1-1) in casa sua contro il La Contea (goleador: il ’92 Filippo Sturaro per i padroni di casa, Chilese, invece, per i laconteani). Per la squadra che fino ad ora non ha ancora pareggiato, il tormentato Montorio, successo di 1 a 3 a Soave, in casa del Borgo Scaligero Soave. Per le “frecce rosse” dell’emergente coach Mirko Bonifacio scuote la rete il solo Djukaric Dobrinko; per i montoriesi, invece, doppia del giovanissimo (27-12-99) Giovanni Antolini (un gol “ad alta fedeltà”) ed assolo di Michele Tosadori (che precede Antolini), ex Sambonifacese, classe 1991.

    L’A.C. Sambonifacese fa fuori, 2 a 0, l’A.C. Illasi di mister Simone Pasetto sempre più in luna calante. Le reti dei rosso e blu di mister Freddi Serato sono a cura del ’94 Nicolò Zigiotto e del suo coetaneo Ismail Tahiri.
     
    Il Brendola di mister Diego De Grandi supera, 2 a 1, il Grancona 1961 dell’omologo mister Fracasso. Il 1991 Manuel Mancin ed Edoardo Zen, classe 1988, per i biancazzurri brendolesi, Bonavigo, invece, per i nero-verdi granconesi. Domenica prossima Montebello-Sambonifacese sarà il derby tutto personale di mister Fiorenzo Bognin…

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2034