Archivio: PRIMA PAGINA

8/1/17
IL PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 18^ GIORNATA

IL VIGASIO AFFONDA IL CAMPODARSEGO, LA VIRTUS CADE CONTRO IL MESTRE. BENE IL LEGNAGO COL TAMAI (2-0)

Comincia bene il 2017 per il Vigasio di mister Vincenzo Cogliandro che vince 1 a 0 al “Gabbiano”, campo amico del Campodarsego che viene violato per la prima volta in questo campionato. Non si vede in campo il grosso divario di punti fra il Campodarsego (terza forza del girone) e i biancazzurri ospiti veronesi che lottano per salvarsi. Nel  primo tempo la squadra padovana di mister Masitto fatica a rendersi pericolosa. Beghin riesce a segnare alla mezz’ora di gioco ma il guardalinee annulla per posizione di fuorigioco. Il Vigasio invece si fa sempre più pericoloso col passare dei minuti e al 36° è Filippo Guccione che di destro sfiora la traversa. Nella ripresa il Vigasio dopo pochi minuti sferra subito la mazzata decisiva al Campodarsego con Guccione che si invola in contropiede e serve Stefano Coraini che batte Andreatta per l’1 a 0 biancazzurro. Il Vigasio raggiunto il vantaggio controlla la gara e difende bene il risultato senza concedere grosse occasioni ai biancorossi locali. Finisce 1 a 0 per i ragazzi del presidente Cristian Zaffani che portano a casa tre punti importantissimi in ottica salvezza.

Va invece male alla Virtus Vecomp Verona di mister Gigi Fresco che perde con il Mestre (0-1) al “Gavagnin-Nocini”. La capo

    a del girone guidata da mister Zironelli colpisce a freddo i rossoblù andando in gol alla prima occasione con il tiro dalla distanza di Casarotto che trova impreparato Gottardi. La Virtus si organizza e cresce pian piano alla ricerca del pareggio che potrebbe arrivare al 39° quando Mensah coglie un clamoroso palo. Nella ripresa i rossoblù faticano ad essere pericolosi ma l’occasione giusta capita a Manarin il cui il tiro da ottima posizione viene respinto dal portiere Gagno. Sono poi i veneziani che nei minuti di recupero vanno ad un passo dal raddoppio con Beccaro che colpisce la traversa di testa e con Sottovia che subito dopo centra il palo.

    Il Legnago inizia bene il 2017 battendo il Tamai con un classico 2 a 0 che avrebbe potuto essere anche più vistoso. Il Legnago di mister Andrea Orecchia parte forte e al va al tiro con Villanova e due minuti dopo Zerbato cerca il gol della domenica con  rasoterra sballato. Il primo gol biancazzurro arriva al 34' con Zanetti che serve sulla fascia destra Zerbato il quale tocca per Barone che non perdona. Nella ripresa il Legnago mette al sicuro il risultato con una impeccabile triangolazione Zanetti- Barone-Villanova conclusa in rete da quest’ultimo. Tre punti importanti per il Legnago che sale al 7° posto a -5 dalla zona play-off.

    Le altre partite che completano la 18^ giornata di campionato del girone "C" hanno visto la Carenipievigina perdere 0 a 1 in casa contro la Triestina e l’Este battere con lo stesso punteggio l'ArzignanoChiampo, il Cordenons è sconfitto in casa dal Belluno (1-2). Corsaro  il Calvi Noale in casa dell'Union Feltre (0-2 ) e l'Abano in casa del Montebelluna (1-2), infine sconfitta interna anche per la Vigontina contro l’Altovicentino (0-1). Si mantiene saldamente  in vetta, con 47 punti, il Mestre inseguito con 40 punti dalla Triestina di mister Antonio Andreucci che stacca il Campodarsego fermo a 36, al 4° posto si porta l'Abano con 32 punti che scavalca la Virtus e l'Union Feltre entrambe ferme a 30 punti e ora al 5° posto. Il Legnago e subito dietro  a 25 e il Vigasio sale a 19 punti assieme all’Este, ai confini della zona play-out.

    La redazione di www.pianeta-calcio

Visualizzazioni:1991